Albenga, l’asparago violetto conquista anche gli stellati di Singapore

Che dire, anzi che fare, visto che l’asparago violetto di Albenga (presidio Slow Food, mai dimenticarlo) oggi piace anche in Asia? Difficile esportarlo a Singapore, dove chef Julien Royer, due stelle Michelin con il suo ristorante Odette non appena la Guida Michelin è sbarcata in Asia, 2016, ma quando lo chef, francese (sa vans sans dire), trasferitosi in Oriente è tornato in patria, a Mentone, ospite di una cena a quattro mani col tristellato argentino di origini italiane Mauro Colagreco, lo ha visto si è innamorato. Più che visto, assaggiato, capendo subito quale capolavoro aveva davanti.

 

Così, come sempre più spesso capita ai produttori (ancora pochi) di asparagi violetti, a Pietro Sardo è arrivata una telefonata da Mentone, un numero memorizzato sul cellulare “Mirazur”, il ristorante di Colagreco:Abbiamo bisogno di una ulteriore fornitura di asparagi, chef Julien li ha visti, li ha assaggiati e ne vuole un po’ per la cena evento di domani!, il succo della telefonata. Pietro, assieme ad altri pochi produttori ingauni, definirli eroici è forse troppo, certo romantici, ha tentennato. “Non perchè volessi fare il prezioso, ma quest’anno la stagione è strana, le notti fredde non aiutano la crescita degli asparagi, comunque siamo riusciti a  dare la quantità di asparagi richiesta dagli chef. Siamo, ovviamente, orgogliosi di aver potuto fornire una vera eccellenza di Albenga ad un evento di portata internazionale nel mondo della cucina gourmet. Mi piace ricordare quel che Mauro Colagreco ha detto qualche settimana fa a mio figlio Andrea che aveva portato gli asparagi al Mirazur: ‘Noi portiamo soltanto a termine le vostre fatiche, il vostro lavoro’, parole che sottolineano l’umiltà e l’umanità, unita alla simpatia, di un guru della cucina come Mauro Colagreco. A proposito di ringraziamenti, uno di cuore lo dobbiamo ad una persona, senza la quale tutto questo non sarebbe stato possibile. Grazie Manuela Montano”.

LO CHEF

Julien Royer, classe 1982, francese, due stelle Michelin a Singapore con il suo Odette. Con la classifica 2018, è il numero 1 a Singapore e  il 5° in tutto il continente; nella graduatoria generale, si colloca invece al 28° posto assoluto nel mondo.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...