Alle Manie ogni mercoledì torna il “Brighella Festival”, con musica, sapori dell’entroterra, birra e bali a piedi nudi sull’erba…

“Come ogni estate, si arriva ad un punto antisocial di non ritorno. Che sia perché l’ultima volta che ti sei pettinato hai fatto la coda per ore, per poi non passare le durissime selezioni all’ingresso del locale, o perché la playlist che suona nel tragitto casa-discoteca in Riviera è più avvincente della menata reggaeton che trovi ogni volta che arrivi a destinazione. Che tu sia un Giargiana o un Ligure Imbruttito, noi abbiamo la soluzione al tuo disagio estivo”: una presentazione diretta, rustica, ma vera, come potrebbe essere un ligure della collina. Ed è proprio così. Da mercoledì 31 luglio, e per ogni mercoledì di agosto, alla Manie, alla storica Osteria della Briga, oggi gestita dai fratelli Alice e Jacopo Lovisolo, torna il “Brighella festival”.

“Il Brighella Festival nasce con l’intento di dissociarsi dalle solite serate in discoteca passate a farsi pestare i piedi dalle tipe con i tacchi, per ritrovare la bellezza delle feste tra natura, buon cibo e musica dal vivo. Il tutto, trasportato da un sentimento di totale di libertà e freschezza. Lo spirito conviviale dell’Osteria la Briga si manifesta nelle serate estive del mercoledì, reclutando tutti coloro che abbiano voglia di lasciare a casa i drappi per zampettare a piedi nudi nei prati de Le Manie, spizzicando coni di street food e sorseggiando signature cocktail con prodotti del territorio, o birra,  tanta birra”, spiegano i due fratelli.

E ancora: “Siete immensamente invitati a sfoggiare un dress code in pieno stile Coachella. E, per non disseminare scontento tra vinti e vincitori, l’ingresso sarà libero per tutti. Belli e farabutti. Artisti e artigiani saranno presenti per allietarvi e allettarvi con idee e prodotti. Se voleste partecipare, mandate una mail a brighellafestival@labriga.it oppure scriveteci sulla pagina Facebook Osteria La Briga – http://www.labriga.it/   

Accanto a cibo e bevande, infatti, l’area delle Manie si trasforma ogni mercoledì in un vero e proprio mercatino di artigianato, di arte, di poesia e musica. Si comincia, come detto, mercoledì 31 con I Free Shots, gruppo genovese che conquistano il pubblico grazie a un sound fresco mescolato con la reinterpretazione del pop contemporaneo e shakerato con l’energia dello swing moderno. I concerti ai festival Goa Boa, JazzMi, Andersen, l’apertura ai Caravan Palace e la collaborazione coi SweetLife Society fanno strada al primo disco “Vorrei tanto dir”, pubblicato a maggio 2017, accompagnato dai singoli “Lo swing inarrestabile” e “Bella di notte”.

 

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...