free web stats

Anche un “pestatore” del Golfo Dianese al Campionato di Pesto al Mortaio di Genova

Tra i 100 partecipanti alla finale del 9° Campionato Mondiale di pesto genovese al mortaio di sabato 4 giugno a Genova, nella prestigiosa location di Palazzo Ducale, c’è anche un portacolori del Golfo Dianese. Si tratta di Mario Mazzilli, artigiano 65enne in pensione, di origini pugliesi, vincitore della tappa eliminatoria svoltasi nello scorso mese di settembre a Diano Marina, in occasione di Aromatica.

Gli aventi diritto sono per il 69% uomini e per il 31% donne, hanno un’età tra i 23 e gli 88 anni (la media è di 52anni), gli stranieri sono 14 e arrivano anche da Giappone, Messico e Stati Uniti. A livello italiano, sono presenti i rappresentanti di 11 regioni. Molteplici sono le professioni.
La finale in presenza non si svolge dal 2018, anno in cui fu incoronato il sommozzatore di origine milanese Emiliano Pescarolo.

Mazzilli si è preparato al meglio, con vari test (a inizio maggio sul palco di Aromatica 2022), avvalendosi del supporto della Famia Dianese, di cui è uno dei soci storici, e della collaborazione, della consulenza e dei prodotti di alcune attività locali, quali le aziende agricole Capra Nives, Pesto Ramella e Colle degli Ulivi di Diano Marina, Beronà di Diano Arentino, Novaro Nicola di Diano Castello, Martini Nino di Vessalico e i ristoranti Girasole e Mi & Ti.

I 100 concorrenti, suddivisi in 10 gruppi, gareggeranno alle 11.30 ed avranno a disposizione 40’. I top 10 si ritroveranno alle 14.40 per la finalissima.
Tra le numerose iniziative collaterali del Pesto Championship, ci sarà anche il Campionato dei Bambini (ore 10.15) e la presenza del RoboTwin dell’Istituto Italiano di Tecnologia. che tenterà di imitare l’uomo nella produzione del pesto al mortaio.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito e sui social dell’Associazione Culturale dei Palatifini, ideatrice del Campionato ed organizzatrice insieme alla Camera di Commercio di Genova, con la partecipazione e la collaborazione di Regione Liguria, Comune di Genova, Fondazione Palazzo Ducale e altri numerosi partner.

c.s.

About the Author

Pascal McLee
La mia vita in due parole... Dopo aver frequentato le scuole superiori in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.