Andrea Maglio

Questa settimana Paolo Tavaroli, presidente e anima del Circolo fotografico San Giorgio, ci propone ancora una bella e suggestiva  fotografia di un nuovo, appassionato e valido socio capace di fare filosofia con uno scatto.

“Quello che non c’è” ha romanticamente e poeticamente intitolato la sua immagine il bravo e dotato Andrea Maglio. In realtà nella foto c’è molto. Recentemente sottoposta a giudizio severo per il Concorso della Foto dell’Anno del Circolo Fotografico San Giorgio, su nomination del presidente Tavaroli, la gara del neo socio è in svolgimento con un testa a testa di consensi divisi con fotografi navigati e soci ben più esperti di lui. Importanti giudici del calibro di Mino Amandola, Luciano Rosso, Mario Rossello, Enzo Righeschi, Antonio Semiglia,  Giancarlo Torresani, Lorenzo De Francesco, tanto per fare qualche nome, vi hanno trovato in ordine: una composizione impeccabile, un bianco e nero suggestivo, una tematica degna di essere premiata, la migliore tra le 61 foto tra le quali scegliere. Come finirà? La vincitrice della gara sarà rivelata sabato 31 ottobre quando anche gli ultimi fotografi e personaggi del calibro del Presidente  FIAP Busi, o della pluri premiata fotografa Cristina Garzone, si saranno espressi. La fotografia merita, nel frattempo, e senz’altro un ulteriore sguardo per il nostro godimento”.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...