Apericena antimafia con Giovanni Impastato che incontra i giovani di Alassio, Albenga e Loano

Un’apericena presso l’Osteria del Tempo Stretto di Albenga dedicato alla Sicilia con la presenza di Giovanni Impastato, fratello di Peppino, il giornalista ucciso dalla mafia nel 1978, è la nuova proposta dell’attivissima chef Cinzia Chiappori. L’appuntamento è per mercoledì 16 ottobre alle 19,30. Una figura autorevole e importante come Giovanni Impastato che percorre tutta l’Italia per diffondere la cultura della legalità, parlando ai giovani, nelle scuole e tra la gente sarà ospite di una serata organizzata in collaborazione con il Centro Impastato di Sanremo a chiusura di una tre giorni di incontri che si svolgeranno a Alassio, Loano e Albenga.

Giovanni Impastato porterà la sua testimonianza di impegno nella lotta contro la mafia e offrirà qualche considerazione su cosa significa oggi andare lottare questo fenomeno in continua evoluzione. “La cosa importante per noi – dichiara Giovanni Impastato – è raccontare la storia di Peppino che ha un fascino particolare e contiene un messaggio forte di impegno civile, culturale e molto educativo per le nuove generazioni. La mafia non è una prerogativa di noi siciliani, non è qualcosa che appartiene solo a noi, ma è un problema nazionale, che interessa tutti”.

Il costo dell’apericena è di 15 euro. Un’occasione per scoprire le suggestioni ed i sapori di una regione interessante e di grande tradizione culinaria. Per prenotazioni telefonare al numero 3926221924 oppure 0182 571387

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...