Aromatica chiude con il “figliol prodigo” Giuliano Sperandio, due stelle Michelin a Parigi

Romina Brazzi, 40 anni, di Genova, dipendente AMT ha vinto la tappa eliminatoria del Campionato Mondiale di Pesto al Mortaio che si è svolta oggi pomeriggio a Diano Marina nell’ambito di “Aromatica, profumi e sapori della Riviera Ligure, la grande rassegna dedicata a basilico, erbe aromatiche, prodotti tipici ed eccellenze dell’agroalimentare e dell’enogastronomia. Massimo Cibien, di Andora, informatico, si è classificato primo tra gli uomini. Il premio speciale per il concorrente proveniente da più lontano è stato assegnato a Luca Beltrami, di 29 anni, di Novara. Romina Brazzi ha ora  la possibilità di partecipare di diritto al Campionato Mondiale che si terrà il 28 marzo 2020 presso il Palazzo Ducale di Genova.

Ma le luci sono accese sulla giornata finale di Aromatica, quella di domani, domenica 28, dove Giuliano Sperandio sarà il protagonista della giornata. Lo Chef originario del dianese (è nato a Diano Borganzo, frazione di Diano San Pietro) recentemente premiato ai World Restaurant Awards con il ristorante Le Clarence a Parigi, riceverà il Premio Aromatica 2019, sarà il protagonista di uno degli show cooking in programma e della cena a 4 mani di domani sera con Roberto Rollino (Ristorante La Femme). Chef riservato, attento al dettaglio e amante della materia prima è un cultore della semplicità e dell’equilibrio. L’Amministrazione Comunale di Diano Marina ha deciso di conferirgli il riconoscimento per premiare l’attaccamento al territorio che Sperandio manifesta tanto nel suo lavoro che nel quotidiano.

 

DOMENICA 28 APRILE

ore 9.15 – piazza Martiri – ritrovo per passeggiata guidata“Borghi, mulattiere e panorami mozzafiato” a Diano Gorleri

(rientro previsto per le ore 13 circa, prenotazioni al n° 340.2440972)

ore 9.45 – padiglione – conferenza “La lavanda: novità, proprietà e curiosità”, a cura di Luciano Mela dell’Istituto Regionale per la floricoltura

ore 10.45 – padiglione – “Riviera azzurra e Riviera verde in Liguria”, tavola rotonda a cura di Stefano Pezzini, con la partecipazione di autorità e attori del territorio

ore 11 – spazio Assaggia la Liguria – attività ludico-didattica “I profumi dell’uva: alla scoperta dei vini liguri Dop”

ore 11.15 – palco – premiazione iniziative Confcommercio “Cocktail Competition” e concorso vetrine

ore 11.45 – palco – show cooking “Riso porpora con “mochi”, cozze, piselli e prosciutto crudo” e consegna Premio Aromatica allo chef Giuliano Sperandio (La Clarence, Parigi)

ore 14.15 – padiglione – laboratorio “Artisti in… erbe”, a cura di Agricastellarone

ore 15 – palco – show cooking “Lasagnetta croccante con prebuggiun, nasello nostrano e ristretto di asparago viola” con lo chef Andrea Masala (La Locanda dell’Asino, Alassio)

ore 15.30 – padiglione – “Assaggia la Liguria Show: Basilico Genovese Dop, Olio Dop Riviera Ligure e vini liguri Dop in scena”

ore 16 – palco – tecnologia in cucina – “Abbattitore di temperatura: conservare a casa come al ristorante”, a cura di Intesa Grandi Impianti

ore 17 – palco – “Un vitigno ritrovato: la storia del Moscatello di Taggia”, conferenza con la partecipazione dell’Associazione produttori Moscatello di Taggia e di esperti

ore 17.45 – palco – presentazione del libro ”Fichi, storia, economia e tradizioni” di Alessandro Carassale e Claudio Littardi

ore 18 – spazio Assaggia la Liguria – laboratorio di pesto al mortaio e scoperta del Basilico Genovese Dop

ore 18.15 – padiglione – degustazione del Moscatello di Taggia

ore 18.30 – palco – show cooking “Seppia lardo” con lo chef Lorenzo Taramasco (Il Cambio, Torino)

Aromatica 2019 è organizzata, per conto del Comune di Diano Marina, da Gestioni Municipali Spa. Si avvale del sostegno di Regione Liguria e Camera di Commercio Riviere di Liguria, del patrocinio di Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, Regione Liguria, Provincia di Imperia, Prefettura di Imperia, Camera di Commercio Riviere di Liguria, Associazione Nazionale Città dell’Olio, Istituto Regionale per la Floricoltura, Distretto Florovivaistico della Liguria e della collaborazione dei Comuni del Golfo Dianese (Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, Diano San Pietro, San Bartolomeo al Mare, Villa Faraldi), di Confcommercio e Federalberghi del Golfo Dianese.

Sponsor della manifestazione sono: Supermercati Pam Arimondo, Banca d’Alba, Olio Raineri, Rete d’impresa Vite in Riviera, Electrolux Grandi Impianti, Generali Assicurazioni, Tim Store Imperia, RaveraBio, Bordiga, Fratelli Porro, Birra Confine e Latte Alberti.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...