Auguri Angelo Marchiano, ragazzo di 93 anni!

“Il regalo più bello? Questa cena, preparata con amore da questo staff composto da persone perbene, professionisti onesti e preparati, che in pochi anni sono diventati una squadra, consumata con la mia famiglia”: Angelo Marchiano commenta così i suoi 93 anni, portati con lucidità (ha ancora tanti progetti per il suo “borgo”, Laigueglia) e salute, mentre guarda con gli occhi di un ragazzo Alba, sua moglie da 68 anni, che tra qualche giorno taglierà anche lei il traguardo delle 93 candeline. Teatro dei festeggiamenti il Vascello Fantasma, il ristorante che Angelo ha voluto ricostruire (mantenendo il nome del locale che era stato grande negli Anni ‘70 e ‘80) con mille difficoltà burocratiche alla soglia dei 90 anni. L’ultima (al momento) creatura turistica per un imprenditore che ha messo la sua firma all’Hotel Splendid, alla discoteca La Suerte, alle acque minerali Fonti del Faro (oggi scomparse, un tempo diffuse in tutta la Riviera) e tante altre avventure che spaziano dal turismo alle costruzioni, dalla ristorazione agli eventi.

Il “regalo più bello”, come dice lui, è la spettacolare cena organizzata dallo staff guidato, in cucina, da Stefano Rota, una garanzia di fantasia, tradizione, tecnica e passione. Uno sformatino di zucchina trombetta l’entrée, poi la sostanza: un bignè con tonno scottato, composta di cipolle, salsa barbecue, un gioco simpatico per richiamare un panino da fast food, ma molto, molto più buono! Come primo un piatto della cucina internazionale che Angelo,  ama moltissimo: gli gnocchi alla parigina, semplicemente soavi. Il secondo, involtini di ricciola al pecorino su una cremosa purea di patate, scalda il cuore. La torta, cioccolato e frutti rossi, è una sorpresa, così come la pallina che richiama il limone (e al limone è la crema il suo interno) e sgrassa la bocca a fine pasto. C’è ancora tempo per un tuffo nel passato, un Piatto del Buon Ricordo che Angelo (signori si nasce) regala agli ospiti del Vascello Fantasma. Le regole del Covid hanno impedito gli abbracci, ma on line si possono fare: un abbraccio Angelo (e uno anche alla signora Alba), buon compleanno!

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...