Bormioli e Terrani all’Altare Glass Fest

Proseguono gli appuntamenti dell’Altare Glass Fest.

Giovedì 20 e venerdì 21 luglio il maestro vetraio Elio Bormioli, con il supporto di Vincenzo Richebuone e Gabriella Marenco, sarà al lavoro nella fornace di Villa Rosa.Di formazione altarese, il maestro Bormioli porta avanti la tradizionale lavorazione “à la façon d’Altare”, mostrando ai visitatori del museo una tecnica tramandata di padre in figlio nelle vetrerie altaresi.

Sabato 22 e domenica 23 luglio sarà la volta di Francesco Terreni, ospite di Altare Glass Fest con il Museo del Vetro di Empoli.

Nato a Montopoli in Valdarno nel 1943, presto di trasferisce a Empoli con la famiglia, ed inizia a lavorare alla vetreria Stilnovo di Montelupo Fiorentino. La prima esperienza lavorativa si basa principalmente sulla produzione di vetri artistici e oggetti di “bufferia toscana” in vetro verde.

Prosegue poi la sua esperienza nelle vetrerie empolesi. Segue poi un’attività pluriennale presso la vetreria Viokef in Grecia. Rientrato in Italia, avvia una collaborazione con architetti italiani e stranieri, oltre a seguire un’attività di formazione. Oggi partecipa alle iniziative promosse dal Museo del Vetro di Empoli, dall’Associazione “Amici del MUVE” di Empoli e dall’Associazione “La Torre del Vetro” di Montelupo Fiorentino.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...