free web stats

Calice Ligure, la gelateria Pastorino si conferma nella guida Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso

Quando avevamo vent’anni noi, golosi di gelato (le gelaterie non erano a ogni angolo di strada come oggi), avevamo due posti del cuore: Spalla a Imperia e Pastorino a Calice Ligure (ok, ci sarebbe stata anche Amedeo a Boccadasse, ma un po’ troppo distante). Ora Spalla, purtroppo, ha chiuso da anni, mentre Pastorino continua la sua benemerita attività che, da tempo, lo vede ai vertici della bontà al punto di entrare costantemente nella guida alle gelaterie d’Italia del Gambero Rosso. A volte fermare il tempo è cosa buona e giusta!

La recensione fotografa perfettamente la filosofia, mai tradita della famiglia Pastorino: qualità delle materie prime e tradizione: “Uno dei migliori indirizzi della Riviera di Ponente affidata alle cure di Marco e Matteo, nipoti di quel Severino, fabbro di professione, che nel fine settimana girava con il carrettino dei gelati alle feste di paese. Sostenuti da una bella tecnica propongono gusti classici (rigorosamente conservati nei pozzetti) senza tralasciare proposte che puntano a valorizzare eccellenze del territorio, come nel caso del gelato al finocchietto selvatico o di quello all’olio extravergine di cultivar taggiasca, della pinolata con i pinoli del Parco di San Rossore, del sorbetto di more di gelso di Noli. Valgono l’assaggio anche il gusto malaga realizzato con crema al rum e al Marsala e uva passa macerata nella stessa miscela alcolica, il gelato di arachide con salsa mou, il fior di polline (gelato di polline variegato con fiori edibili). Dal 2023 tutti i coni, le cialde, i biscotti di guarnizione e il pan di Spagna utilizzato per le torte gelato sono senza glutine”.

Da provare, aggiungiamo noi, anche i frappè, realizzati con i gelati.



About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...