free web stats

Cena Gluten Free a Rocchetta di Cengio, “Borgo della Zucca”

Dopo il successo della prima edizione, torna in Valle Bormida, a Rocchetta di Cengio, nel caratteristico “Borgo della Zucca” la seconda Cena Gluten Free, dove saranno proposte esclusivamente pietanze e bevande garantite al 100% senza glutine. L’evento è organizzato dalla Condotta Slow Food e la Comunità del Cibo della Zucca di Rocchetta, animata dal “folletto” Gianpietro Meinero. Collabora all’evento AIC Liguria con la presenza di propri volontari per garantire che la preparazione dei vari piatti avvenga senza alcuna contaminazione.

 

La cena si svolgerà il 7 luglio, ma da mesi l’organizzazione è al lavoro per una iniziativa che punta non solo a consentire a chi soffre di celiachia una gastronomia sicura, ma anche per richiamare una attenzione e una nuova cultura sulla celiachia in costante aumento. La celiachia è causata da un’intolleranza permanente al glutine, contenuto in alcuni cereali fra cui segale, orzo e frumento, che provoca un’infiammazione cronica dell’intestino tenue. Non esistono ancora terapie in grado di contrastare questa intolleranza e l’unica soluzione resta una dieta rigorosa con alimenti che non contengano glutine. Nel “Borgo della Zucca” (così definito in quanto da 15 anni è teatro di diversi progetti di difesa della biodiversità fra cui la zucca di Rocchetta) l’omonima comunità del cibo By Slow Food questa problematica coinvolge diverse persone stimolando così l’organizzazione di un evento non solo per chi convive con questa intolleranza alimentare, ma anche per chi vuole assaggiare una gamma di pietanze e scoprire che il cibo senza glutine non è poi così diverso da quello di ogni giorno.

Il pane, i “fazzegni”, la pasta ripiena, nonché la torta e tutti i dolci, sono tutti prodotti fatti a mano con farine naturalmente prive di glutine dalle cuoche della festa, frutto di anni di esperienza, con un ambizioso obiettivo: dare la possibilità a intere famiglie di poter uscire fuori una sera e mangiare e bere tranquillamente. Un impegno notevole sia per decontaminare ogni spazio e sanificare ogni parte delle varie attrezzature, nonché per la preparazione di piatti sempre più ricercati con un ambizioso obiettivo: dare la possibilità a intere famiglie di poter uscire fuori una sera e mangiare e bere tranquillamente.

Ci sarà anche intrattenimento musicale con i Blues’ n Bossa Group (Blues e Bossanova) una combinazione interessante di musica e buona cucina al 100% per celieci e non. Per informazioni e prenotazioni: Nadia 348 2928293 –Cinzia 339 5694278

L’evento sarà anche all’insegna del rispetto dell’ambiente, infatti sarà adottato il protocollo predisposto per le Ecofeste (ridurre i rifiuti prodotti; minimizzare gli impatti ambientali, svolgere non solo la raccolta differenziata di tutte le tipologie avviabili alla valorizzazione (carta, cartone, plastica, vetro, lattine ecc..) nel modo corretto, ma utilizzare esclusivamente stoviglie compostabili per diminuire il ricorso a materie prime non rinnovabili, nonché utilizzare la festa come veicolo per la sensibilizzazione ambientale dei partecipanti.

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...