Doppio appuntamento sulle Alpi Liguri

Doppio appuntamento domenica 9 sulle Alpi Liguri, con protagonisti i sapori della montagna e i paesaggi del bosco.

 

Domenica 9 dicembre penultima tappa delle escursioni di “Autunno in Malga”: questa settimana le guide del Centro di Turismo Escursionistico “Alpi Liguri”, gestito dall’Associazione Pro Loco Mendatica e dalla Cooperativa di Comunità “Brigì”, condurranno i partecipanti nella meravigliosa cornice del Bosco Nero sulle tracce del Re delle nostre montagne: il camoscio, durante la stagione dell’amore. Un’occasione unica per ammirare la fauna locale nel suo habitat naturale.

Ritrovo: ore 9 a Upega per compattamento gruppo e successivo trasferimento alla Colletta delle Salse.

Itinerario: Colletta delle Salse – Bric Scravaglion – Bosco Nero – Bric Pian Gelato – Cima Cantalupo – Colla Bassa – Upega.

Difficoltà: E facile – Dislivello: + 200 metri – Distanza: 6 km circa – Durata: rientro intorno alle ore 15:30

Quota di partecipazione: € 10,00 (€ 8,00 se già tesserati CTE per la stagione 2018) + € 8,00 sacchetto pic-nic (facoltativo) a base di prodotti tipici della Cucina Bianca a km 0 (prenotazione obbligatoria).

Info e prenotazioni: CTE Alpi Ligueri – iat@mendatica.com – Tel. 0183 38489/338 3045512

 

Domenica 9 dicembre l’Associazione Monesi Young propone un’escursione di media difficoltà, alla portata di ogni escursionista, per godere dell’incontro tra l’ultimo foliage e il cambio d’abito invernale in Valle Argentina.

L’escursione partirà dal Rifugio Realdo, al centro dell’omonimo borgo, seguendo la via di arroccamento dell’Alta Via dei Monti Liguri, verso il Passo di Collardente. Raggiunto il borgo di Borniga, massima elevazione di giornata, si scenderà a lato della Rocca del Castellaccio e del Rio Infernetto fino a Case Drondo. Nel punto più a valle si attraverserà il torrente Argentina su un antico ponte in pietra per salire velocemente sulla strada provinciale ed entrare nel grande bosco di castagni sovrastante il villaggio di Creppo. L’avvicinamento alla rocca di Realdo consentirà di ammirare il villaggio da una posizione inusuale, con la tavolozza dei colori del bosco e la prima neve.

Ritrovo: ore 9 al Rifugio Realdo

Difficoltà: E – Dislivello: 800 m circa – Distanza: 10 km circa

Info e prenotazioni: Giampiero De Zanet – Tel. 339 1183146 (N.B.: è richiesto un minimo di 5 partecipanti)

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...