Ecco dove si scia sulle Alpi del Mare

A meno di nuove nevicate nelle prossime ore, sarà un Natale con gli sci ai piedi solo in alcune delle località del Cuneese. La situazione migliore, tra le località più gettonate e più care agli sciatori del ponente ligure, è sicuramente quella di Limone Piemonte, dove tutti o quasi gli impianti e le piste sono aperti, con un manto decisamente farinoso.

 

Quattro sono gli impianti di risalita a disposizione degli appassionati ad Artesina, mentre rimanendo nel comprensorio del Mondolè Prato Nevoso me ha in funzione cinque, mentre incerta di presenta la situazione a Frabosa Soprana, dove, per la scarsità del fondo nevoso, la decisione viene presa giorno per giorno. Collegamenti al momento chiusi tra le tre stazioni. Ancora al palo San Giacomo di Roburent, Lurisia Monte Pigna e St. Grée di Viola, mentre per Garessio l’auspicio è quello di aprire il tapis roulant nella giornata di domenica 23. Più lontane dalla Liguria, ma con neve sufficiente per aprire tutti gli impianti per lo sci alpino sono le accoglienti stazioni di Pian Muné Paesana e Crissolo Pian della Regina. Nelle vicinanze di Cuneo, si può sciare ad Entracque, sia per quanto riguarda lo sci alpino (2 impianti) che lo sci di fondo. Situazione analoga ad Argentera, Pontechianale, Bagnolo. Per il solo sci nordico, tutto aperto (20 km) sino all’Epifania a Bagni di Vinadio e nel fine settimana presso il Centro Fondo Panice nei pressi di Limone Piemonte.

Il bollettino ufficiale della neve, curato dalla Atl del Cuneese e aggiornato due volte alla settimana, è consultabile e scaricabile al seguente link: http://www.cuneoholiday.com/fileadmin/cuneoholiday/content/Menu_2/Atl_informa/bollettino_neve/21_dicembre_2018_-_Bollettino_Neve_del_Cuneese.pub_02.pdf

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...