Finale, al Teatro delle Udienze Rossini tra musica e buon cibo

Venerdì 7 dicembre dalle 20 il Teatro delle Udienze di Finalborgo cambia le sue vesti e diventa Ristorante, per accogliere lo spettacolo con cena “Rossini, il genio nell’altra stanza. Vita, musica e cucina…”

 

LO SPETTACOLO

Produzione Associazione Baba Jaga, critto e diretto da Maria Grazia Pavanello, con Chiara Tessiore, musica Mal d’Estro Trio: Bruno Giordano Saxofoni, Clarinetto, Claudio Massola Clarinetto Basso, Clarinetto, Flauti diritti, Organetto diatonico, Alessandro Delfino, Pianoforte

LA CENA

Cena a cura dell’Istituto Alberghiero A. Migliorini di Finale Ligure

Menù:

Aperitivo di benvenuto ERMIONE

Sformatino GUGLIELMO TELL

(Sformatino di zucca in crema di gorgonzola)

Lasagnetta ARMIDA

(lasagne zucchine & speck)

Filetto di orata ZELMIRA

(orata al cartoccio con patate e castagne)

Torta Rossini

Caffè

 

Forse la sua sarebbe stata una vita normale. Forse, fosse nato il giorno prima, o il giorno dopo, non ci sarebbe molto da dire. Ma il suo anno di nascita è il 1792 e quello era anno bisesto. Gioachino Rossini nasce il 29 febbraio e la sua è una storia che sembra un romanzo e di più. La sua vita è più avventurosa di quella dei quattro moschettieri messi assieme. “Da ragazzino povero a uomo ricco e infelice, da giovane di “sinistra” a vecchio di destra, sempre pronto – tuttavia – a sfottere imperatori ed impostori. E poi grande, grande amatore: ci sono più di mille donne nel catalogo di Gioachino, una lista che avrebbe imbarazzato Leporello. Dopo i primi successi è talmente popolare che le ragazzine lo rincorrono per la strada tagliandogli pezzi di vestito da dosso, come succederà con i Beatles, e, se possibile, qualche ciocca di capelli. Lo scrive Lord Byron, furibondo che qualcuno fosse diventato ancora più famoso di lui.”

[da Gioachino Rossini, una vita_ G.Servadio]

 

A 150 anni dalla morte di uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi, la sua storia prende vita nelle parole della sua seconda moglie, Olympe Péllisier che ci racconta un genio attraverso le sue luci e le sue ombre, ma soprattutto attraverso le sue più grandi passioni: la musica e … la buona cucina.

 

SCELTE&DIFFERENZE : uno dei più grandi geni musicali di tutti i tempi raccontato anche attraverso il suo bipolarismo ed incapacità di scegliere: in costante oscillazione tra romanticismo e classicismo, vita e depressione, arte, musica e silenzio …

 

BIGLIETTI

Intero: 35,00 euro

Ridotto: 30,00 euro

SALTA LA CODA E ACQUISTA IL BIGLIETTO DIRETTAMENTE SU:

www.teatrodelleudienze.org

info: teatrodelleudienze@gmail.com – Tel 3274743920

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...