Foto in quarantena Fase Due N. 16

FOTO IN QUARANTENA si evolve e diventa FASE DUE. Ovviamente con una nuova numerazione. Come sempre Paolo Tavaroli, instancabile anima del Circolo Fotografico San Giorgio, racconterà uno scatto fatto da un associato (ma vista la situazione accoglieremo anche scatti di non associati) senza tanti fronzoli, solo perchè, anche i fotografi possono e devono fotografare anche in casa e da casa, senza uscire, ma cercando situazioni significative. Ed ecco lo scatto numero 16 con la descrizione di Paolo.

Paolo Carrera è impegnato da tempo a documentare angoli speciali della sua Liguria. In questo scatto, restando fedele alla sua ricerca visiva, abbandona la sua tecnica coloristica per restituirci attraverso uno scorcio tipico di un borgo marinaro con i chiari scuri del suo centro storico e un dosato bianco nero: tutti i dubbi e le esitazioni di questo strano momento esistenziale. La luce forte che irrompe tra i caruggi all’alba e che il fotografo ha saputo addomesticare nella composizione dell’inquadratura, ci induce a pensare alla forza della natura e del trascorrere di quel mistero che chiamiamo tempo: quello che chiamiamo futuro c’è sempre stato ed è già qua, ci dicono storia, fisica e…spiritualità mistica. I fotografi riflessivi, che con umiltà continuano a cercare, non rimangono mai intrappolati nella forza dell’immagine finale, continuano a cercare, e finiscono per conoscere il valore delle ombre per altra strada: sanno che si tratta del disegno della luce che è padrona perfino del buio”.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...