Foto in quarantena Fase Due N. 17

FOTO IN QUARANTENA si evolve e diventa FASE DUE. Ovviamente con una nuova numerazione. Come sempre Paolo Tavaroli, instancabile anima del Circolo Fotografico San Giorgio, racconterà uno scatto fatto da un associato (ma vista la situazione accoglieremo anche scatti di non associati) senza tanti fronzoli, solo perchè, anche i fotografi possono e devono fotografare anche in casa e da casa, senza uscire, ma cercando situazioni significative. Ed ecco lo scatto numero 17 con la descrizione di Paolo.

In questa immagine “crepuscolare” di un rassicurante interno casa è l’elemento perturbante della mascherina ad inserirsi nella perfetta simmetria, come ad ammonirci o a risvegliare una riflessione su questo tempo trascorso in lockdown. Il giovane volto di una delle figlie di Roberto Basso, talentuoso fotografo del S. Giorgio, guarda dall’esterno appena conquistato, meditabonda, forse ancora esitante se non impaurita, e sembra suggerire un peso maggiore verso la seconda ipotesi di lettura. Il fotografo ci prende per mano e ci conduce ad un pensiero. Specialmente i giovani dovranno trarre, infatti, tante conseguenze da questa prima sfida sociale vissuta in modo impegnativo, perché sarà la loro generazione a dover affrontare le avventure che ne verranno, previste,  e questa volta speriamo preparate da persone che vogliano ascoltare gli avvertimenti ed essere pronti”.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...