Foto in quarantena N. 15

Si chiama FOTO IN QUARANTENA e sostituisce, per qualche settimana, la consueta rubrica del Circolo San Giorgio. Paolo Tavaroli, instancabile anima del Circolo, racconterà uno scatto fatto da un associato (ma vista la situazione accoglieremo anche scatti di non associati) senza tanti fronzoli, solo perchè, anche i fotografi possono e devono fotografare anche in casa e da casa, senza uscire, ma cercando situazioni significative. Ed ecco il quindicesimo scatto con la descrizione di Paolo.

Silvio Massolo è un fotografo titolare di attività e studio che, come tutti i fotografi professionisti, sta pagando un prezzo altissimo per il suo lavoro e vive le incertezze socio- economiche per il futuro di un settore già duramente provato dalla trasformazione tecnologica di questi ultimi tempi. Eppure, per chi l’ha scelta come linfa della propria vita di narratore, la fotografia è una condizione dell’animo che non cessa di esprimersi in cattività.  La sua fotografia del gatto Cliff che contempla un paesaggio sociale del Mississippi – (celebre scatto di William Eggleston, 1972 USA)- perfettamente composta e inquadrata, con toni intimisti e “gentili”, produce nelle affinità elettive un riconoscimento di condizione. Pensosità, delicatezza introspettiva, apertura sociale, cultura fotografica, sono i tratti caratteristici dello stile che Silvio non manca di esprimere. Io sono “gattolico praticante” e questo meraviglioso animaletto splendidamente adattato alla clausura, mi pare una metafora azzeccata della condizione di un fotografo in quarantena. La resa non è una opzione contemplata. lo dico, lo auguro e lo spero per tutti gli amici fotografi professionisti, fuori e dentro il circolo fotografico”. 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...