Foto in quarantena N. 33

Si chiama FOTO IN QUARANTENA e sostituisce, per qualche settimana, la consueta rubrica del Circolo San Giorgio. Paolo Tavaroli, instancabile anima del Circolo, racconterà uno scatto fatto da un associato (ma vista la situazione accoglieremo anche scatti di non associati) senza tanti fronzoli, solo perchè, anche i fotografi possono e devono fotografare anche in casa e da casa, senza uscire, ma cercando situazioni significative. Ed ecco lo scatto numero 33 con la descrizione di Paolo.

Emanuele Zuffo, raffinato autore del Club Riviera delle Palme di Pietra Ligure- Ranzi, è uno dei fotografi liguri più bravi a usare la credibilità della fotografia per rappresentare il suo mondo immaginario. 

Le sue fotografie sono composte a partire dal reale e dalla sua pesantezza, quando una atmosfera giocosa, fatta di piccoli segni grafici o accostamenti di immagini (famosi i suoi trittici) o sapienti giochi di post produzione,  s’insinua a illuminare con misura e garbo, a produrre uno scostamento artistico, sempre originale. Anche in questo suo lavoro dal titolo “Istantanee al tempo del Covid-19” egli non si rassegna alla difficoltà di uno scatto fotografico imposto dalla reclusione e quindi lontano dai soggetti – una specie di peccato originale della fotografia di Street e documentaria. Con la trovata elegante e discreta di due piccole cornici in stile Polaroid a isolare due momenti in BN a colori, rende la situazione zeppa di simpatiche allusioni, sorprendendo ancora una volta. 

Penso che per Emanuele, valga quanto detto dalla grande poetessa polacca Wislawa Szymborska: – Qualunque cosa sia l’ispirazione, nasce da un continuo “non lo so”. 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...