Foto in quarantena N.7

Si chiama FOTO IN QUARANTENA e sostituisce, per qualche settimana, la consueta rubrica del Circolo San Giorgio. Paolo Tavaroli, instancabile anima del Circolo, racconterà uno scatto fatto da un associato (ma vista la situazione accoglieremo anche scatti di non associati) senza tanti fronzoli, solo perchè, anche i fotografi possono e devono fotografare anche in casa e da casa, senza uscire, ma cercando situazioni significative. Ed ecco il settimo scatto con la descrizione di Paolo.

“Bene ha fatto il giovanissimo Dino Gravano a rappresentare in una sua foto molto studiata durante la segregazione domestica l’importanza della comunicazione ai tempi del coronavirus. E’ balzato agli occhi di tutti quanto sia importante la cura di questo aspetto, oggi posto in diretto utilizzo di ciascuno, grazie alla evoluzione degli strumenti. Forse si allude anche ad un bombardamento mediatico che, talvolta, è stato più subdolo e invasivo del virus? Non sarebbe sbagliato, così come è interessante e appropriata l’allusione ad un altro aspetto che è emerso con forza in questi strani tempi: l’evoluzione della tecnologia e la sua imprescindibile importanza nella vita di ciascuno. Post scriptum: la gioventù è relativa”.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...