Fotografia d’arte, Cristina Garzone ad Albenga con la mostra sul misticismo copto

Carica di gloria, come si sarebbe scritto ai tempi di una certa retorica, ritorna ad Albenga Cristina Garzone che fu protagonista della prima Manifestazione di Fotografia Internazionale organizzata dal Circolo Fotografico S. Giorgio. All’epoca la sua mostra “Misticismo Copto” fu allestita in modo suggestivo nella Chiesa Antica di S. Giorgio, con enorme successo di pubblico e di critica.

Negli anni successivi, mietendo successi ed onori, la reporter ha continuato ed approfondito il suo lavoro, con diversi viaggi in Etiopia, nelle zone delle Chiese Rupestri dei cristiani copti. Finalmente la sua opera esce dai Festival Fotografici e dalle Esposizioni per raggiungere mediante un libro chiunque voglia gustarne le intense e belle immagini. 

Dopo essere stata la madrina di S&AIP 2014 prima edizione, l’art director della seconda Edizione 2016, la fotografa fiorentina, di origini materane, ha propiziato la conoscenza poi sfociata in autentica amicizia tra il sodalizio d’Albenga e il Fotoclub Matera. I due Circoli gemellati hanno realizzato in seguito una operazione che li ha portati ad esporre le loro migliori foto rispettivamente nelle Manifestazioni di Albenga e in quelle di Matera Capitale della Cultura 2019. Nominata Socia onoraria dal presidente Tavaroli e dal direttivo dell’Associazione Culturale Circolo Fotografico S. Giorgio, pur tesserata del grande, importante e storico Circolo “Il Cupolone” di Firenze, non poteva non presentare il libro “Misticismo Copto” presso il suo club adottivo, sotto le Torri delle sue trascorse performance estive. 

L’evento avrà luogo sabato 22 febbraio, alle ore 20.45, presso la Sala di Basta Poco onlus, via Piave 98b, Albenga. Ingresso libero e gratuito. 

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...