Gerini#42 chiude quarto alla Panafrica

Franco Iannone, speaker motociclistico e giornalista, ci racconta l’ultima tappa della Panafrica, con il nostro Gerini#42, imperiese, tra i protagonisti del prestigioso rally marocchino (si è piazzato quarto, per la cronaca). Ma ecco il racconto di Franco.

 

Si conclude il Panafrica Rally 2018 con l’ultimo Stage nell’ordine; il numero 5, che ha visto la partenza dei piloti in batterie da 5, lungo i 28 km di dune e sabbia e dopo un trasferimento di circa 60 chilometri da Erfoud in direzione Merzouga dov’era sistemata la linea dello start. Come descritto in precedenza, molti waypoint previsti in quest’ultimo roadbook, a dispetto del breve tratto di gara da affrontare, che ha riservato le ultime vibranti emozioni ai tecnici e al pubblico assiepato in varie parti, che ha assistito a questo entusiasmante rush finale.

La classifica Assoluta ha visto salire sul più alto gradino del podio il francese Michel Metge su Sherco, dominatore incontrastato di questa edizione 2018 del Panifica che ha guidato veloce e preciso per tutti i 5 impegnativi stage senza aver commesso errori importanti, amministrando per tutto il resto della gara e meritando la sua leadership davanti al bravo portoghese Mario Patrao su Ktm, anch’esso capace di tenere testa ai suoi diretti competitor e battagliando sempre per le prime posizioni. In terza piazza nella generale troviamo il fratello di Michael, Adrien Metge che ha commesso invece errori che non lo hanno posto in condizione di essere più in alto sul podio, sopratutto penalizzato dal 7° posto di ieri nel tappone Dakar, dove si è perso nel deserto e faticando non poco per uscire dal brutto inghippo. Un ottimo e costante Maurizio Gerini#42 si classifica al 4° posto e com’era nelle previsioni risulta il migliore degli italiani, soddisfatto e felice per l’eccezionale allenamento intensivo portato termine in vista dell’appuntamento più importante al quale sarà chiamato nel nuovo anno; la Dakar in Perù con il 100% di dune e sabbia che lo vedranno di sicuro come uno dei protagonisti, bene anche il suo compagno di scuderia Paolo Lucci#8 del Team Solarys Racing 5°, al tenace pilota motorally, il merito di aver combattuto alla grande nonostante i disturbi fisici che lo hanno duramente colpito, tuttavia senza disdegnare sonore smanettate sul comando del gas che gli valgono alla fine questo prezioso 5° piazzamento e che dimostrano la tempra di questo giovane concorrente di cui sentiremo sicuramente parlare ancora in futuro dopo questo bel debutto sulla sabbia africana. Seguono tra i migliori italiani Simone Agazzi al 6° posto, Alessandro Ruoso con la potente Honda Africa Twin che si aggiudica altresì la categoria Maxi Trail e nella generale porta casa il 7° posto e ancora Domenico Cipollone che entra nella Top Ten tra i dieci migliori in assoluto classificandosi al 9° posto.

Il Panafrica Rally 2018 va in archivio con il ricordo di una bellissima esperienza vissuta in uno dei luoghi più belli al mondo, per la pratica di questa nobile arte del fuoristrada con gli obiettivi ora puntati sui prossimi appuntamenti che ci accompagneranno sempre più al rally più duro al mondo che tutti noi stiamo aspettando con trepidazione l’edizione N°41 della Dakar 2019.

Classifica Stage 5 – Finale Panafrica Rally 2019

  1. Michael Metge FRA (Sherco) 0h36’08”
  2. Mario Patrao PRT (Ktm) 0h34’22”
  3. Adrien Metge FRA (Sherco) 0h33’31”
  4. Maurizio Gerini ITA (Husqvarna 450 rally) 0h34’17”
  5. Paolo Lucci ITA (Husqvarna) 0h34’24”

 

Classifica Generale Assoluta Panafrica Rally 2019

  1. Michael Metge FRA (Sherco) 12h51’53”
  2. Mario Patrao PRT (Ktm) 13h35’07”
  3. Adrien Metge FRA (Sherco) 13h37’48”  
  4. Maurizio Gerini ITA (Husqvarna 450 rally) 13h57’51”
  5. Paolo Lucci ITA (Husqvarna) 14h46’44”

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...