Gli chef di Genova e del Tigullio si alleano nell’Associazione provinciale cuochi

I cuochi di Genova e del Tigullio si uniscono e, lunedì 14 gennaio, all’alberghiero Marco Polo di Genova, presentano la nascita dell’Associazione Cuochi Genova e Tigullio, aderente alla Federazione Italiana Cuochi. Sino ad oggi, infatti, i cuochi genovesi Fic erano iscritti all’Associazione di Savona, guidata da Gregorio Meligrana, mentre a livello regionale l’Unione cuochi liguri è presieduta da Stefano Beltrame.

 

“Siamo ovviamente molto soddisfatti di questa nuova apertura, significa che il nostro movimento, nonostante i problemi emersi in questi ultimi anni, è in fermento e ha voglia e capacità di crescere. Ritengo molto importante che Genova e il Tigullio diano una dimostrazione di unità, soprattutto in un momento storico come questo, con il territorio di Genova ancora martoriato dopo la tragedia del Ponte Morandi, e quello del Tigullio alle prese con la ricostruzione del dopo mareggiata, che ha colpito duramente le imprese della ristorazione”, commenta Stefano Beltrame. A sottolineare l’importanza della nuova apertura il fatto che a Genova, lunedì mattina, ci saranno Rocco Pozzullo, presidente nazionale della Federazione italiana cuochi, e il vice segretario nazionale Roberto Rosati. Durante la mattinata, in compagnia di alcuni rappresentanti del Direttivo Unione Regionale Cuochi Liguri, Pozzullo e e Rosati visiteranno l’Istituto Marco Polo e il presidente sarà disponibile per un dialogo con gli allievi che vorranno porre domande. Successivamente alla pausa pranzo si apriranno i lavori della Assemblea Generale dell’Associazione Cuochi Genova e Tigullio e l’elezione del Direttivo Provinciale.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...