I Custodi del Territorio liguri e piemontesi premiati a Sanremo

Al Teatro del Casinò di Sanremo sono stati consegnati i premi “Custodi del territorio”, il riconoscimento ideato dai Ristoranti della Tavolozza per dare visibilità a chi, in cucina, valorizza i prodotti del territorio, le ricette della tradizione, il rispetto del cibo evitando lo spreco alimentare. Premiati Rossella Boeri, Clelia Vivalda,  Gemma Boeri, Bartolomeo Bovetti, Piero Rebuffo, Cinzia Chiappori.

“I Custodi del Territorio” è un riconoscimento promosso dall’Associazione Ristoranti della Tavolozza che viene riconosciuto a chi nel territorio di riferimento, che comprende le province di Cuneo, Savona Imperia, si è particolarmente distinto per la qualità dell’accoglienza e la promozione e difesa delle tradizioni locali.

Il premio deriva dal progetto “Custodia del territorio” promosso nel 2015 in occasione dell’Expo, e che prevedeva l’assegnazione agli operatori del settore enogastronomico del compito di conservare e valorizzare il territorio, diventando così i protagonisti attivi di un’azione di conservazione del paesaggio e delle sue tradizioni.

La Custodia rappresenta un impegno diretto a vivere il territorio in modo più consapevole e responsabile con l’obiettivo di tutelare e valorizzare il territorio nel quale si opera. Una inversione di rotta rispetto alla continua erosione del territorio, non solo boschi e prati, ma anche del suolo dedicato all’agricoltura ed alla produzione di alimenti. Il progetto, che prevede il coinvolgimento di tutti coloro che si occupano di accoglienza turistica: enti e istituzioni pubbliche, operatori privati, produttori e consorzi, guide turistiche e la comunità locale, ha un duplice obiettivo: estendere l’esperienza dei ristoranti, intesi come veri e propri uffici turistici, luoghi dove trovare informazioni turistiche e prodotti locali; sostenere tutto il sistema dell’accoglienza del territorio garantendo ai turisti uno standard di alta qualità ed adeguato, valorizzando e promuovendo i prodotti enogastronomici di eccellenza unitamente alle risorse storico-architettoniche, culturali e museali del territorio.

Durante una cerimonia molto partecipata presso il Teatro del casinò di Sanremo il consigliere CdA del Casinò Olmo Romeo, Enrico Anghilante, editore Morenews e Claudio Porchia, presidente dell’associazione Ristoranti della Tavolozza hanno consegnati i riconoscimenti a Clelia e Ezio  Arte e Querce Monchiero (CN); Gemma Boeri Osteria da Gemma Roddino (CN); Bartolomeo Bovetti A.P.A. (CN); Piero Rebuffo – Palatinati Torino; Cinzia Chiappori Osteria Tempo Stretto di Albenga (SV) e Rossella Boeri Adagio di Badalucco (IM).

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...