Il Frantoio S.Agata di Imperia premiato al Merano Wine Festival

Il Frantoio S.Agata di Oneglia ha vinto  il premio WineHunter Award Platinum nell’ambito del Merano Wine Festival che premia ogni anno altri prodotti considerati al top nei diversi settori del  food. Ogni anno, la commissioni giudicanti di The WineHunter Award, coordinate dal Presidente Helmuth Köcher, valutano oltre 5.000 etichette italiane e straniere per assegnare il premio che sintetizza  ricerca, scoperta, perfetto connubio fra passato e futuro. Un connubio dove si inserisce perfettamente il Frantoio S.Agata di Oneglia che dal 1827 produce, nel frantoio di proprietà, olio extra vergine da olive taggiasche sulle colline dell’entroterra imperiese. A Merano è stato premiato l’olio, la passione, la tradizione e la continuità nell’innovazione dell’azienda ligure. 

Dal 1827 la Famiglia Mela produce Olio extra vergine da Olive Taggiasche sulle colline dell’entroterra Imperiese, nel Frantoio di proprietà. Oggi coltiva con la stessa passione questa tradizione di qualità e di genuinità ottenendo un Olio extra vergine di grande pregio. Le preziose Olive Taggiasche raccolte con leggero anticipo rispetto alla maturazione, sono frante in giornata con la stessa cura del passato e con particolare attenzione per le nuove tecnologie. Si ottiene così un Olio extra vergine di oliva dal carattere intenso e vivace, dal sapore delicato e fragrante. Da sempre la produzione dell’olio è stata accompagnata dalla lavorazione di Olive da tavola, in salamoia, denocciolate e oggi anche candite per i gourmand più esigenti. La produzione di altre specialità scandisce le giornate di lavoro al Frantoio di Sant’Agata, dai Paté al Pesto ligure alle verdure lavorate dal fresco. “Ottenere un riconoscimento tanto prestigioso come l’Award Platinum significa entrare in tutti i canali di comunicazione, partecipare agli eventi in tutto il mondo e ottenere il bollino di certificazione di un premio che viene attribuito a prodotti di alta qualità su scala nazionale e internazionale – ha dichiarato Serena Mela, responsabile marketing e commerciale del Frantoio -. Sant’Agata d’Oneglia da sempre coltiva con la stessa passione questa tradizione di pregevolezza e di genuinità ottenendo un olio extra vergine di grandissimo valore”.

Antonio e sua moglie Paola hanno iniziato questa avventura più di 30 anni fa. Le figlie Cristiana e Serena sono nell’azienda da diversi anni e portano avanti la tradizione di famiglia con amore e passione. Gli amanti della cucina mediterranea, dai francesi ai tedeschi, dai giapponesi agli americani  e anche gli Chef famosi e i negozi specializzati sono soddisfatti clienti del frantoio che fa parte della “Corporazione dei Mastri Oleari”. 

L’azienda, nel corso degli anni, ha ricevuto numerosi Premi e riconoscimenti a partire dal famoso Ercole Olivario conseguito nel 1996 nella categoria “Fruttato Leggero”, alla Gran Menzione certificato d’onore al “Leone d’Oro” nell’anno 2001 e 2010; 1° classificati per il packaging Oro Giallo di Bologna nel 2007 e con il riconoscimento nel 2004-2007 da parte del Los Angeles Country Fair Olive Oil of the world l’Oscar dell’olio di oliva. Ora il riconoscimento a Merano.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...