free web stats

Il Giro di birra ad Andora per la quarta tappa della corsa rosa

A tutta birra per l’ultimo chilometro della corsa rosa. Il Giro d’Italia accoglie il Birrificio dell’AltaVia. Un’azienda che prende il nome dal sentiero che, lungo il crinale, dalle alpi all’ Appennino, percorre tutta la Liguria.

Un’avventura cominciata nel 2015 quando quattro amici hanno deciso di mettersi alla prova. La loro è davvero una bella storia: hanno scritto un progetto per partecipare alla prima edizione di ReStartApp, un concorso ideato dalla Fondazione Garrone con lo scopo di dare nuova linfa all’Appennino, mettendo assieme la passione per la birra artigianale e l’amore per la propria terra. Il 20 gennaio 2015 l’idea d’impresa viene premiata dalla commissione di ReStartApp con il primo premio e a febbraio 2015 viene costituita la società che darà vita al primo ( e ad oggi unico) birrificio agricolo ligure. Il sogno si è concretizzato nel 2016 con la nascita del Birrificio dell’AltaVia srl Agricola che si pone fin da subito un obiettivo: l’auto-coltivazione di orzo e luppolo.

Nel 2018 AltaVia è stato nominato terzo birrificio emergente nella classifica nazionale di Birraio dell’ Anno, dal 2019 sempre nella top 50 dei migliori birrifici italiani stilata da Fermento Birra e da 100 esperti del settore su scala nazionale. Nel 2022 nominato birrificio d’Eccellenza sulla Guida alle Birre d’Italia Slow Food con due “etichette imperdibili”: le nostre Anniversario e Scau. Oggi Giorgio si occupa della produzione, Emanuele delle coltivazioni agricole e in cantina segue l’imbottigliamento. Dal 2019 Davide si è unito al gruppo ed affianca Giorgio in tutte le fasi della produzione. Celeste è arrivata a fine 2021 e si può trovare al Mercato Civico di Savona, tra le righe di questo sito internet e spesso dietro ai post e alle storie pubblicati sui canali social.

About the Author

Giò Barbera
Giornalista professionista. Ama viaggiare e gente che lo faccia divertire.