La censura di Sanremo non piace a Liguriaedintorni.it

Non ci piace la censura. Credo che i miei amici virtuali sappiano come la penso, sono a sinistra, così come la giunta di Sanremo crede di essere. Qualche esponente della giunta ha fatto pressione su un editore online, quello di Sanremonews, per intenderci, corazzata del gruppo editoriale Morenonews, minacciandolo di togliere la pubblicità per colpa di tre vignette satiriche scritte da Claudio Porchia e disegnate da Tiziano Riverso. L’editore le ha rimosse e, successivamente, ha informato gli autori. Pecunia non olet, ma Claudio e Tiziano non sono certo persone da censurare. Le vignette, riguardano l’abolizione di un evento sulla biodiversità e sulla sostenibilità ambientale dedicata a Libereso Guglielmi, grande botanico e ambientalista, il “Giardiniere di Calvino”, denunciano l’indifferenza di chi preferisce i lustrini ai temi che guardano al futuro. #iostoconclaudioetiziano #iostoconlibereso
Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...