La Famiglia in Italia secondo i fotografi del Circolo San Giorgio al Museo Sommariva

Il tema era difficile, forse sociologicamente divisivo e fotograficamente difficile: “La Famiglia in Italia”. Del resto si trattava del progetto nazionale per festeggiare i 70 anni della Fiaf, la federazione dei fotografi italiani. Il Circolo San Giorgio, capitanato da Paolo Tavaroli, è riuscito a “piazzare” molte fotografie nel libro nazionale e nella mostra nazionale del progetto, sia come scatti singoli che come “portfolio”, vere e proprie storie narrate dalle immagini. Sabato 16 giugno, alle 17,30, al Museo dell’Olio Sommariva si taglierà il nastro della mostra di circolo, in contemporanea con le altre mostre dei circoli nazionali.

 

L’ingresso alla mostra è gratuito, ma soprattutto permetterà ai partecipanti di osservare una serie di scatti (alcuni proposti sotto al post) che con grande umanità e poesia raccontano la Famiglia in Italia, quel caleidoscopio di famiglie, formate da persone che hanno alle spalle esperienze fallimentari e hanno avuto la forza di rialzarsi, persone che hanno vissuto drammi inenarrabili per sfiga o malattia, persone che si amano semplicemente perchè persone. Scatti senza giudizi morali, senza gossip, scatti freschi, scatti di dolore, scatti di vita e di famiglia. Rita Baio, Francesco Pelle, Dino Gravano, Stefano Maccari, Andrea Cantanna, Paolo Tavaroli e Dario Urselli sono i fotografi che espongono i loro scatti, gli stessi che verranno pubblicati a livello nazionale. Chi scrive li ha visti in anteprima, sono delicati, poetici, realistici, capaci di colpire senza scandalizzare nessuno (almeno spero).

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...