La Guida 2018 dei Ristoranti della Tavolozza presentata a Savona

Venerdì 6 aprile alle 18, alla Libreria Ubik di Savona, presentazione della nuova Guida 2018 dei Ristoranti della tavolozza e degustazione dell’Asti Secco DOCG Acquesi. Partecipano alcuni chef della provincia di Savona con i giornalisti enogastronomi Claudia Sugliano, Roberto Pisani, Stefano Pezzini e Claudio Porchia. Molte le novità, anche per la provincia di Savona, tra i ristoranti recensiti. Tra le new entry la Tavernetta di Finale Ligure, il Mangiarino di Albenga, il Pinocchio di Casanova Lerrone.

 

La Guida dei “Ristoranti della Tavolozza” taglia il traguardo della quarta edizione e si presenta con un numero ancora maggiore di ristoranti confermando la scelta dei testi in tre lingue, che ha registrato un grande successo fra i turisti stranieri. Uno strumento importante per quanti, non solo italiani, vogliono scoprire una cucina regionale autentica, dove la tradizione è la protagonista. Una pubblicazione Indispensabile per scoprire locali accoglienti, dove è possibile mangiare bene, ma anche per conoscere un territorio, la sua cultura, la sua tradizione e i suoi personaggi. Locali, che utilizzano prodotti tutelati e garantiti, insieme ad un’accoglienza certificata dall’adozione del Decalogo della Tavolozza, che garantisce al cliente un’ospitalità da ricordare e da raccontare. Come tradizione non diamo voti o punteggi perché vogliamo offrire ai lettori un orientamento nell’infinità delle proposte gastronomiche e suggerire un itinerario originale per la scoperta di gusti e sapori. Per ogni locale sono indicate le informazioni classiche, sui giorni di chiusura, numeri di telefono, prezzi medi dei menù e siti internet e, quando possibile, il nome dei proprietari e dei collaboratori, di cucina e di sala, i veri attori protagonisti, che animano e rendono vivo e accogliente un locale. Sono stati confermati i simboli della presenza di menù vegetariani, di spazi dedicati ai bambini, e quelli che dedicano particolare attenzione alle famiglie, il WiFi, quando presente. Anche questa nuova edizione è il frutto del lavoro di una decina di collaboratori, fra giornalisti, cuochi nel tempo libero e addetti ai lavori, tutti volontari che hanno creduto nel progetto e la cui preziosa collaborazione è stata fondamentale.

Acquesi è il brand di bollicine esclusivamente Metodo Martinotti della cantina Cuvage di Acqui Terme. In occasione di questo evento Acquesi conferma il sodalizio con l’Associazione Ristoranti della Tavolozza – promotrice della manifestazione – e offrirà agli ospiti un calice di Asti Secco DOCG Dry, ultimo nato nella maison piemontese. E’ uno spumante fresco, dal perlage fine e persistente, caratterizzato da una nota aromatica di pesca e melone tipiche del vitigno Moscato Bianco. L’Asti Secco DOCG Acquesi è l’evoluzione della bollicina piemontese, pensata per un pubblico giovane e innovativo, mantenendo però salde le radici territoriali – il Monferrato – dove il Moscato Bianco è considerato da sempre il principe dei vitigni. L’innovazione e la sperimentazione sono due capisaldi della cantina Cuvage sin dalla sua fondazione: dedicata alla produzione di spumanti Metodo Classico e Metodo Martinotti, ottenuti utilizzando quasi esclusivamente vitigni autoctoni, Cuvage attraverso il marchio Acquesi contribuisce sempre di più a diffondere la cultura del vino in Italia e nel mondo, sia nei mercati già consolidati che in quelli emergenti dove il made in Italy è sempre fonte di grande appeal.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...