La prima Spiaggia Didattica del gusto 2018 si sposta da Alassio ad Arma di Taggia

Nel segno di #ANNODELCIBO si apre la stagione 2018 di “Spiagge Didattiche”, con i turisti dei lidi della nostra Regione testimonial del Food of Liguria. Per il primo laboratorio di cucina sotto l’ombrellone, dedicato alla Lavanda officinalis “Imperia”, saranno coinvolti in qualità di promoter delle ricette dello chef Loris Dolzan i villeggianti ospiti dei Bagni Germana di Arma di Taggia.

L’educational gastronomico, interamente dedicato ai fiori eduli e alla loro valorizzazione in cucina, avrà inizio alle 16.30 e terminerà alle 18 del 19 maggio e porterà i “turisti chef” a scoprire i segreti e i sapori autentici della cucina legata ai territori del fiore prediletto da Venere condotti da Cesare Bollani e dallo chef ambassador dell’Ordine Gastronomico della Lavanda Riviera Ligure.

L’educational rientra nel piano di promozione del progetto Interreg Alcotra ANTEA, incentrato sui fiori eduli e sulla loro valorizzazione, nell’ambito dell’allargamento verso nuovi mercati e singolari opportunità di sviluppo per il settore florovivaistico, promosso dal Centro Studi sul Turismo F. M. Giancardi di Alassio, in conformità al piano di miglioramento e al progetto “Io Sono Un Brand”, e dal Centro di Sperimentazione e Assistenza agricola di Albenga, partner del progetto.

L’appuntamento con la cucina sotto l’ombrellone di “Spiagge Didattiche”, brand patrocinato da Regione Liguria, è promosso in collaborazione con l’Ordine Gastronomico della Lavanda Riviera Ligure, Il Pastaio Ligure di Sanremo, la Cantina Lunae di Ortonovo e la Cooperativa Olivicoltori di Arnasco.

I laboratori del gusto di Antea vedono impegnati gli alunni dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Giancardi-Galilei-Aicardi” per la promozione di imprese e territori orientati verso la produzione di fiori eduli, attraverso percorsi didattici, gastronomici, colturali e culturali e sono coordinati dai docenti Antonella Annitto, Monica Barbera, Maria Elisabetta Corradi e Franco Laureri.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...