La ricetta di Chef Paolo del Doc, i Recantini, cantuccini al sapore di Liguria

Da 37 anni è il “re” della cucina del Doc di Borgio Verezzi (la regina è, ovviamente, la moglie sommelier Cinzia Mattioli), ma ancora non ha perso entusiasmo e fantasia. Paolo Alberelli è, per nostra fortuna, un avvocato mancato e un bravissimo chef che, da oggi, ha deciso di regalare ai lettori di liguriaedintorni.it un paio di ricette al mese. La sua filosofia di cucina è rimasta alle radici: menù che cambia a seconda del mercato, certo, ma sempre con prodotti locali, che siano verdure o pesce. Ecco la ricetta regalata questa settimana da Paolo per i lettori di questo blog, un dolcetto che, volendo, si può anche preparare per il Cenone di fine anno…

Recantini dello Chef Paolo Alberelli. Biscotti per le Feste  ispirati ai cantuccini toscani, sostituendo le mandorle con i pinoli e aggiungendo maggiorana fresca e miele. Il recantu in dialetto ligure è il cantuccio, da qui il nome Recantini. Non saranno abbinati al Vin Santo ma ad un passito di  Liguria (Sciacchetrà in primis, ma anche un Pigato un Rossese passito)

Ingredienti per circa 50 biscotti 

300 grammi farina 00; 150 grammi zucchero; 120 gr pinoli tostati; 1 cucchiaino di lievito vanigliato; 1 cucchiaio di maggiorana fresca; 1 pizzico di sale; 1 cucchiaino di miele; la buccia di un limone; 2 uova 

Preparazione

Mescolare tutti gli ingredienti velocemente, unire i pinoli e preparare due losanghe  (piccoli filoni) di 3 cm circa. Cuocerli in forno a 180 gradi per circa 18 minuti. Una volta cotti tagliarli a caldo in 25 biscottini ciascuno.  Se volete potete biscottarli ricuocendoli in forno da entrambi i lati per pochi istanti

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...