“La Savona della farinata” presentato al MuDA di Albissola

Giovedì 13 febbraio, con inizio alle ore 21, la sala conferenze del Centro esposizioni del MuDA, in via dell’Oratorio ad Albissola Marina, ospiterà l’incontro con Mario Muda, giornalista, autore del libro ‘La Savona della farinata. Luoghi, persone e storie’. E’ il racconto di un viaggio che Muda, con il contributo di alcuni collaboratori di prestigio, ha percorso nel mondo della farinata, una delle grandi tipicità gastronomiche e culturali del Savonese.

Dire farinata è parlare di Savona. Quella bianca di grano, che solo qui si può gustare, e quella di ceci, il culto delle ‘fette’ e della panissa. Non è solo un’eccellenza gastronomica, ma molto di più. Al punto che un libro dedicato a lei, uscito solo da poche settimane, è già diventato un piccolo fenomeno editoriale, con la prima edizione esaurita in pochi giorni e ristampata in tutta fretta.

E se in questo successo è importantissimo l’argomento, altrettanto lo sono il nome e la fama dell’autore, il giornalista Mario Muda, già vicedirettore de ‘Il Secolo XIX’. Che ha avuto anche il merito di circondarsi, nello scrivere il testo, di una serie di collaboratori di prestigio. Da Giovanni Assereto, ex ordinario di Storia moderna presso l’Università di Genova, a Umberto Curti, storico dell’alimentazione; da Giuseppe Milazzo, docente e scrittore, che rievoca la Savona nelle pubblicazioni, negli articoli e nelle poesie di Giuseppe Cava (Beppin da Cà), a personaggi, curiosità, memorie raccolti dallo studioso Giovanni Gallotti. E, ancora, Elio Ferraris, fondatore del Circolo degli Inquieti ed ex editore, e il saggista Alessandro Bartoli. Il vino, come elemento di cultura, è raccontato dal  sommelier Andrea Briano.

 “Il libro – spiega Mario Muda – vuole raccontare i percorsi sociali e viscerali, sovente anche materiali, lungo cui si sono intrecciati aneddoti, curiosità, narrazioni. Un insieme che vuole essere un punto di partenza per la ricostruzione di un tracciato sentimentale e sociale che da secoli ormai ha caratterizzato una comunità”.  

L’appuntamento, organizzato de Nanni Basso per l’Associazione ‘La Fornace’, ha il patrocinio dell’amministrazione comunale di Albissola Marina: grazie alla disponibilità del Comune e dell’Associazione Cultura e Solidarietà presieduta da Donatella Ventura, viene utilizzata la sala conferenze del Centro esposizioni del MuDA (Museo Diffuso Albisola).

Alla Fornace Alba Docilia, intanto, fino a domenica 1 marzo (orari: giovedì 17-19, sabato e domenica 10-12 e 17-19), prosegue la mostra dedicata alla Madonna di Misericordia. Il prossimo incontro con l’autore è in programma, invece, in Fornace, giovedì 27 febbraio alla ore 16,30: il poeta varazzino Mario Traversi, con il disegnatore Roby Ciarlo, presenterà il libro ‘Mestè de ‘na votta’.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...