L’albenganese Michelangelo Nari protagonista di “Sanremo musical”

Da venerdì 18 al 27 maggio debutta a Milano, al Teatro Nuovo di Piazza San Babila, “Sanremo Musical”, il primo musical sulla storia del Festival di Sanremo che ripercorre i più grandi successi della musica italiana: da “Papaveri e papere”, passando per “Almeno tu nell’universo”, fino a giungere ai giorni nostri con “Non mi avete fatto niente”.

 

Ideato dall’incontro tra Walter Vacchino, proprietario del Teatro Ariston, Isabel Biffi, cantautrice e regista di musical e Matteo Rotondo, produttore esecutivo di numerosi e prestigiosi eventi radiofonici. Viene scritto da Salvatore De Pasquale e la stessa Isabella Biffi che ne è anche la regista. Patrocinato dal Comune di Sanremo, dal Casinò di Sanremo e dal Teatro Ariston di Sanremo, “Sanremo Musical” non è solo un omaggio alle più belle canzoni che hanno partecipato alla manifestazione dal 1951 ad oggi ma ripercorre anche la storia e le evoluzioni del costume italiano negli ultimi settant’anni, attraverso il racconto dei sogni, delle incertezze, delle paure di otto giovani artisti che amano il festival. I protagonisti si ritrovano apparentemente soli in teatro e diventa naturale confrontarsi, per ripercorrere, singolarmente e insieme, la storia musicale della manifestazione. In realtà sono controllati, studiati e giudicati, in una sorta di “grande fratello”, da due personaggi, gli stessi che hanno ideato e fortemente voluto il festival di Sanremo a partire dalla prima edizione.

Tra gli otto protagonisti c’è Michelangelo Nari, cantante ed attore, professionista, ormai da anni, in ambito di musical. Pur essendo sempre in viaggio per lavoro, è un ligure doc, nativo di Albenga ed ha mosso i suoi primi passi canori con la vocal coach genovese Fabiana Parlato, la quale, ha visto il suo nome proprio legato alla kermesse sanremese, pochi mesi fa, per la collaborazione con il vincitore della categoria Giovani, “Ultimo”.  Michelangelo può vantare varie collaborazioni all’estero dove, nel 2006, in Francia, conquista il disco d’oro con il brano” Zidane il a tapè”. In teatro partecipa a numerosi spettacoli, tra cui “Tutti insieme appassionatamente” (tour italiano 2017/18, regia di F. Angelini), “Siddhartha The Musical” (tour italiano ed internazionale 2012/15, regia di Isabeau), “L’ultima strega” (Teatro Brancaccio 2016, regia di A. Palotto), oltre a varie produzioni in lingua inglese e francese. Accompagna Amedeo Minghi come solista e corista nel tour teatrale nazionale “La Bussola e il Cuore” (2017). Dopo il debutto milanese, quindi, attendiamo l’approdo di questo grande spettacolo in Liguria nei mesi a venire.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...