Le nocciole liguri e piemontesi protagoniste al noccioladay di Bologna

Clara e Gigi Padovani saranno i protagonisti della due giorni dedicati alle nocciole italiane, tra cui quelle liguri e quelle piemontesi, organizzata a Fico Eataly a Bologna. Una full immersion tra un prodotto antico, un tempo povero, che giustamente è stato rivalutato anche dall’alta ristorazione per il suo gusto e per le sue qualità salutistiche. Ecco cosa scrivono Clara e Gigi Padovani per raccontare la due giorni, e di seguito il programma.

Sarà il weekend più nocciogoloso dell’anno: un mini-salone del gusto tutto dedicato alla frutta secca della felicità, che ci regala specialità dolciarie eccellenti, dalla crema gianduia alle torte, ai biscotti alle praline. In uno dei nostri tour per parlare di cultura del cibo abbiamo incontrato una grande esperta di nocciole, Irma Brizi, entusiasta direttrice della Associazione Nazionale Città della Nocciola, nonché panel leader in tante degustazioni. Ci ha trasmesso la sua passione e le sue conoscenze: insieme abbiamo lavorato nelle ultime settimane, con il sostegno di Fico Eataly World, per realizzare un evento straordinario, legato al #noccioladay che l’associazione, alla quale fanno capo 274 Comuni e sindaci corilicoli dal Piemonte alla Sicilia, organizza ormai da sette anni ai primi di dicembre.

E’ maturata l’idea di creare per la prima volta un appuntamento nazionale e così sabato 8 dicembre e domenica 9 dicembre 2018 nel più grande parco agroalimentare del mondo, a Bologna, ci sarà un’intensa “due giorni” di eventi sotto il nome di #noccioladay: una decina di Nocciolab gratuiti – che condurremo con Irma – showcooking, degustazioni, un importante convegno organizzato in collaborazione con la Fondazione FICO e un’inedita degustazione alla cieca di oltre trenta creme gianduia artigianali (ma non solo) a base di nocciola e cacao, al termine della quale i visitatori potranno votare la “migliore spalmabile italiana”.

Ospite speciale della rassegna sarà la regione corilicola della Catalogna, con le delegazioni provenienti da Reus (Tarragona), l’altra Dop in Europa insieme con la Romana (Piemonte e Giffoni sono Igp) e da Brunyola (Girona).

Sarà anche allestito un mercatino di prodotti di qualità dai territori corilicoli, con una ventina di stand, mentre sabato 8 dicembre si svolgerà la cena “stellata” con un menù a tutta nocciola, dall’antipasto al dolce: in cucina gli chef Damiano Nigro (ristorante Villa d’Amelia, Benevello, Cn, una stella Michelin) con Gaetano e Pasquale Torrente del ristorante Al Convento di Cetara (Sa) e dell’osteria del Fritto di FICO. Ecco il menù:

 

  • Stuzzichino di battuta di Vicciola® (razza bovina piemontese allevata a nocciole, offerto dalla macelleria di Pino Puglisi, Torino) con marron glacé e meringa
  • Panino al vapore con ventresca di tonno affumicata e burro di nocciole
  • “Plin” di capra e nocciole
  • Controfiletto di fassone glassato alla nocciola, patata fondente
  • Torta di nocciola e carote con zabaione al Moscato
  • Pane alle nocciole del Forno Calzolari di Fico Eataly World

VINI

Vini offerti dalle cantine: Fontanafredda, Serralunga d’Alba (Cn) e La Roncaglia, La Morra (Cn)

  • Alta Langa Extra Brut 2014 Fontanafredda
  • Barbera d’Alba Superiore 2015 La Roncaglia
  • Asti Spumante Millesimato 2017 Fontanafredda

 

Prezzo: 50 euro tutto compreso

 

NoccioliAmo e la Regina Gentile

Sabato 8 dicembre 2018, dalle ore 15:00

NOCCIOLIAMO

Arena Centrale di FICO – Ingresso libero

ORE 15:00 – Inaugurazione della rassegna, la Nocciola Italiana si presenta. Storia, territori, degustazione delle tre nocciole a marchio europeo: Nocciola Piemonte Igp; Nocciola Romana Dop; Nocciola Giffoni Igp. Partecipa lo chef Damiano Nigro (ristorante Villa D’Amelia, 1 stella Michelin, di Benevello, Cn) organizzatore della rassegna “La nocciola in tavola”.

Conduce la panel leader Irma Brizi – Coordinano Clara e Gigi Padovani

NOCCIOLAB

Sala Scirocco: 30 posti su prenotazione, ingresso libero

Ore 16:00 – La “paleo” nocciola delle Valli del Tigullio – Dal Parco dell’Aveto (Rezzoaglio, Ge) presenta il produttore Andrea Parodi (Comunità dell’Arca del Gusto Slow Food) presenta l’olio di nocciola extravergine in cosmesi, la crema di nocciole liguri e la farina proteica per la panificazione (e non solo).

Ore 17:00 – Nocciola e cioccolato: un matrimonio perfetto – I food writer piemontesi Clara e Gigi Padovani ne raccontano la storia tratta dal loro libro “L’ingrediente della felicità” (Centauria) con la pastry chef Giulia Capece e la panel leader Irma Brizi – Con degustazione di Nougatine e cioccolato Venchi

Ore 18:00 – Una nocciola dorata e il suo cocktail – La responsabile del laboratorio Venchi di FICO, Giulia Moscatelli, presenta la nuova specialità che ha conquistato New York City: Venchi Gold Nut Manhattan (Crema Spalmabile – Gelato – Cioccolato & Nocciola Dorata)

 

Il convegno e la migliore crema gianduia d’Italia

Domenica 9 dicembre 2018, dalle ore 10:30

CONVEGNO

LA NOCCIOLA ITALIA: NUOVE SFIDE E POLITICHE DI SVILUPPO

Aula Fondazione FICO

Ore 10:30-12:30

Saluto di Andrea Segrè, presidente della Fondazione FICO

Coordina e introduce il convegno:

Duccio Caccioni, direttore scientifico Fondazione FICO

Il marketing territoriale come elemento strategico per la valorizzazione dei prodotti e dei territori

– Interventi:

Rosario D’Acunto, presidente Associazione Nazionale Città della nocciola

Alessandro Annibali, presidente New Factor

Il caso-studio della noce di Romagna

Alberto Manzo – Funzionario tecnico della D.G. qualità agroalimentare del Mipaaft

Il ruolo del tavolo di filiera frutta in guscio nazionale al fine di definire le strategie del settore

Claudio Scalise, presidente SG marketing

La valorizzazione della frutta secca: un’operazione vincente in Italia

Claudio Sonnati, ricercatore Agrion filiera corilicola

Il contributo nazionale del Piemonte alla coltivazione sostenibile della nocciola

– Testimonianze dalla Catalogna di:

Pere Arbonès, Avellana de Brunyola i comarques

Pere Guinovart Dalmau, president del Consell Regulador de la Denominació d’Origen Protegida Avellana de Reus

– Testimonianze dai territori corilicoli italiani di:

Biagio Estatico, presidente Terre Abellanae, Campania

Enzo Ioppolo, presidente della Comunità Nocciola dei Nebrodi, Sicilia

Sergio Lasagna, presidente del Consorzio Nocciola Piemonte Igp

Corrado Martinangelo, Presidente Nazionale Agrocepi

Massimo Gerardo Roritori, Consorzio Nocciola Calabria

Giuseppe Russo, Presidente Rete Frutta in guscio Terre Campane

 

NOCCIOLAB

Sala Scirocco: 30 posti su prenotazione, ingresso libero

Ore 11:00 – Dalla Langa la Confraternita della Nocciola – Con tanto di mantella, collare, medaglia e distintivo, la “Confraternita della Nocciola – Tonda Gentile di Langa”, il Gran Maestro Ginetto Pellerino presenta il Decalogo della nocciola con assaggio di torta di nocciole

Ore 12:00 – Il macaron si veste alla romana – Show cooking della pastry chef Simonetta Isanti(della pasticceria Isanti di Corchiano, Vt) con la nocciola romana Dop dell’azienda agricola Sciardiglia, La Fescennina, di Corchiano

Ore 15:00 – Dalla patria dell’Avellana con il cuoco-agricoltore – Show cooking dello chef Francesco Fusco del ristorante Il Moera di Avella (Av) con le nocciole di Terrae Abellanae

Ore 16:00 – La sfida della qualità dalla Catalogna – L’agronomo Pere Arbonès presenta la nuova associazione “Avellana de Brunyola e da Comarcas Gerundenses”: un gruppo di agricoltori della zona corilicola vicino a Girona che si sta impegnando a lanciare questo nuovo marchio d’origine – Con degustazione di nocciole e di prodotti catalani

Ore 17:00 – Le nozze tra nocciole e cereali – Dal Forno Calzolari di Monghidoro e di FICO e dal Biscottificio Balocco le specialità con le nocciole in pane, biscotti; e da Chivasso (To) il Nocciolino

Ore 19:30 – La magia di un primo piatto salato alle nocciole – Show cooking dello chef Giovanni Arvonio del ristorante Taberna del Principe di Sirignano (Av) con le nocciole di Terrae Abellanae

NOCCIOLIAMO

Arena Centrale di FICO – Ingresso libero

ORE 18:00 – Il produttore della birra artigianale campana Montedeus e la panel leader Irma Brizi presentano la birra e la nocciola italiana – Degustazione delle tre nocciole a marchio europeo: Nocciola Piemonte Igp; Nocciola Romana Dop; Nocciola Giffoni Igp; e di una birra Porter al profumo di nocciola.

CONCORSO “VOTA LA MIGLIORE CREMA GIANDUIA”

Aule Ponente (4) e Levante (5)

Dopo due giorni di degustazioni gratuite “alla cieca” delle creme spalmabili a base di nocciola e cacao, nella tradizione della gianduia, con votazione da parte del pubblico

Ore 18:00 – Arena Centrale di FICO

Proclamazione della crema vincitrice, in base alla votazione

A pranzo, un menù speciale alla nocciola presso l’Osteria dei Borghi più belli d’Italia di FICO

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...