L’Hostaria del Viale, ad Albenga un nuovo ristorante gourmet con chef Federico Scardina

Ha aperto a metà luglio e, da subito, è diventato uno dei ristoranti più frequentati di Albenga. Merito della location, su viale Martiri della Libertà, pieno centro, ma soprattutto della bravura del giovane chef, Federico Scardina, che assieme al socio Max Serazzi “addetto” al settore pasta fresca (è stato l’inventore del pastificio Plin di Villanova d’Albenga, recentemente ceduto al gruppo Colussi), hanno dato vita ad un locale accogliente, colorato, caldo, l’Hostaria del Viale.

La cucina è a vista, non solo per chi siede ai tavoli (a proposito, simpatica l’idea di avere la possibilità di mangiare anche seduti sui seggioloni di un bancone confinante con la cucina), ma anche per chi passeggia sul viale, se non è trasparenza questa! Si entra da via Fiume, subito accolti dal banco bar, con qualche interessante bottiglia di distillati, e a destra il “regno” di Federico. A sinistra sala e salette da pranzo, con alle pareti quadri coloratissimi che rendono allegri gli ambienti. Due i menù degustazione, uno a 39 euro con una entrèe e cinque assaggi di piatti della carta, due antipasti, primo, secondo e dolce a discrezione dello chef, e uno a 49 euro con una entrèe e sette assaggi, sempre a discrezione dello chef. Alla carta gli antipasti costano 13 euro (fiori di zucca ripieni di prescinseua in tempura su salsa di cuore di bue; uovo cotto a 68 gradi con barbabietola e basilico; polpo, spuma di patate rosse e verdure croccanti), 30 il crudo di pesce con ostriche, scampo, gambero di Sanremo, tartare e sashimi secondo il pescato. I primi sono a 15 euro, si va dalle trofie, pesto, patate e fagiolini agli spaghetti cozze e vongole, dai taglioni granchio e lemon grass agli gnocchi verdi di trombette, gallinella e taggiasche per finire ai ravioli farciti al sarago, con cuore di bue. I secondi sono a 18 euro e vanno dal sottofiletto con spinacino alla ricciola con melanzane e zucchine trombetta, dal classico fritto di calamari freschi, gamberi rosa e acciughe al morone al vapore con peperoni e capperi. Ricca, non ricchissima, ma in crescita (del resto l’Hostaria del Viale ha aperto da poco) la carta dei vini.

Non mancano le serate a tema. La prossima venerdì 25 ottobre con il Menù Castagne (45 euro), una proposta con ricette interessanti: castagne e calamari avvolti nella verza (una rivisitazione dei “previ”); castagne in salsa, capocollo e melograno; castagne di Calizzano nei cavatelli con le cozze; castagne ubriache, zucca e nasello; castagnaccio e zabaione caldo. Info e prenotazioni 0182021022 o 320 6613751

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...