L’Ingauno dell’Anno 2019 è Marisa Scola, giovedì la premiazione in un serata dedicata a Mario Soldati

Giovedì 4 luglio, presso il chiostro Ester Siccardi, alle 21.30, sarà presentato il libro a cura del professor Pier Franco Quaglieni “Mario Soldati. La gioia di vivere”. Si tratta del primo degli appuntamenti estivi della rassegna “Un mare di cultura” organizzata dal Centro Pannunzio e dal Dopolavoro ferroviario di Albenga. Interverranno il critico letterario Gianni Ballabio, il giornalista Sandro Chiaramonti, il delegato dell’Accademia italiana di Cucina di Albenga e del Ponente Ligure Roberto Pirino che dialogheranno con il curatore.

La pubblicazione esce nel ventennale della morte dello scrittore e regista torinese ed è aperta da un ampio saggio di Quaglieni, amico personale di Soldati e direttore del Centro Pannunzio, di cui lo scrittore fu uno dei fondatori e suo presidente per vent’anni. Il libro è ricco di saggi di autorevoli critici e studiosi, di relazioni a convegni, di semplici ricordi e testimonianze di amici noti e meno noti che permettono al lettore di ricostruire la poliedrica figura di Soldati scrittore, regista cinematografico e televisivo, critico d’arte, giornalista, esperto di enogastronomia. Inoltre una preziosa testimonianza di Chiara Soldati rievoca il lessico famigliare soldatiano. Annota Quaglieni, nell’introduzione: “Forse Soldati non è piaciuto a certa critica proprio perché sfuggiva agli schematismi semplicistici, alle sintesi generiche e confuse. È stato un anticonformista per natura e per scelta. Uno degli aspetti che da sempre mi colpì in lui era il gusto appassionato per tutta la vita e la volontà, spesso turbata da dubbi e contrasti morali, di godersela avidamente in tutte le sue espressioni”.

Nel corso della serata verrà inoltre conferito il premio “Ingauno dell’Anno 2019” a Marisa Scola storica presidente dell’Associazione Vecchia Albenga. Marisa Scola in questi anni si è sempre impegnata con generosa dedizione nell’organizzazione di iniziative finalizzate a far conoscere, conservare e sostenere le tradizioni ingaune contribuendo alla promozione della città.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...