Medaglia d’oro delle Città del vino per la Granaccia di Cascia Praie

   

La Granaccia DOC RLP di CASCINA PRAIE CONQUISTA la medaglia d’oro al suo esordio. Cascina Praie, presenta pe la prima volta, al concorso internazionale Città del Vino, edizione 2021 e trionfa con la medaglia d’oro!

Marco Luzzati ha dichiarato: la Nostra Granaccia, secondo noi, è il vino che sfata il mito che la Liguria sia terra vocata esclusivamente per la produzione di vini bianchi, la sua forma, struttura i suoi profumi e sapori attestano la vocazione per la produzione di vini rossi di questa terra.

Il vitigno arrivato a Savona nel 1700 dai commerci navali con la Spagna, è uno dei più diffusi al mondo, coltivato in tutto il mediterraneo, nella vigna di Colla Micheri trova un microclima favorevole e vocato.

La Granaccia di Cascina Praie – Sciurbi, rispetta 1 anno di affinamento in acciaio, si presenta corposa, strutturata e elegante.

Giorgio Guastalla Presidente di Peq Agri ha dichiarato: la mission della nostra azienda agricola è valorizzare il territorio, lo facciamo con percorsi enogastronomici e con degustazioni in barca. Vini come la nostra Granaccia Sciurbi ci permettono di raccontare il territorio, la sua vocazione agricola e la meraviglia della sua macchia mediterranea.

Peq Agri, sotto la guida di Marco Luzzati, è un’azienda agricola italiana fondata nel 2019 che fa parte di un gruppo internazionale che opera nel settore agroalimentare e turistico in Italia, in Irlanda e nel Regno Unito. Il Presidente Giorgio Guastalla ha dichiarato: Peq Agri vuole guardare al passato per trovare e coltivare nuovi modelli di sviluppo e valorizzare il territorio per generare qualità della vita. I prodotti agricoli e le semplici trasformazioni sono il motore di questo progetto, nella convinzione che ci sia spazio per inseguire e ritrovare quei valori che trovano sempre meno posto nel nostro mondo.

Peq Agri con oltre 30 ettari di terra in coltivazione, 15ha di vigna e 15 di uliveti ha un Agriturismo a Tovo San Giacomo, 3 orti per la produzione di ortaggi quali trombette, cipolla belendina (presidio Slow Food), melanzane, peperoncini e una produzione di olio extravergine di oliva oltre a un laboratorio polifunzionale per la produzione di formaggi, salumi e la conservazione dei nostri prodotti. L’azienda è stata certificata Bio da Bioagrcert inizio 2020. 

c.s.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...