Musica celtica a Campo Ligure

A Campo Ligure torna, come ogni anno, Campofestival, una delle manifestazioni più importanti dedicate alla musica tradizionale dell’area celtica. La rassegna – organizzata dal Comune di Campo Ligure in collaborazione con la Regione – si avvale della direzione artistica dell’Associazione Corelli Musica ed è giunta alla sua XXI edizione. 

All’interno delle mura medievali del Castello Spinola – cornice ideale per la realizzazione del festival – si esibirà ogni sera un gruppo diverso, con proposte musicali variegate e legate a tradizioni e colori del Nord Europa, in particolare dell’Irlanda e della Scozia: concerti di pregio in un contesto storico e paesaggistico di grande interesse.
Primo appuntamento al Castello, venerdì 4 agosto, alle 21.15, Irish Piping Night, con Mick O’Brien & Birkin Tree, uno spettacolo dedicato al suono ancestrale delle uilleann pipe, la cornamusa irlandese. Mick O’Brien , uno dei più famosi irish piper nel mondo, sarà l’interprete d’eccezione della serata, accompagnato dall’ensemble dei Birkin Tree, gruppo musicale di riferimento per il genere: Laura Torterolo (voce), Fabio Rinaudo (uilleann pipes, whistles), Michel Balatti (flauto traverso irlandese), Fabio Biale (violino, bodhran) , Claudio De Angeli (chitarra). Nel giugno 2016 il concerto è stato presentato nel cartellone del Ravenna Festival , inserito in una produzione speciale con la band LUNASA ed i solisti Caitlinn Nic Gabhann e Kirani Bhroin. Mick O’Brien. Importantissimo interprete della cornamusa irlandese , la uilleann pipes, svolge una intensa attività concertistica in tutto il mondo . Inoltre Mick O’Brien si esibisce regolarmente con la RTÉ Concert Orchestra, con il gruppo norvegese Vamp, con Hanne Krogh, e la formazione Secret Garden. Ha all’attivo numerose apparizioni in programmi televisivi e radiofonici in Irlanda, Inghilterra , USA e nel mondo .Il suo primo album solista ‘May Morning Dew’ così come quelli in duo con Caoimhin O’Raghallaigh ‘Kitty Lay Over’ e ‘Deadly Buzz’ sono considerati dei classici della musica tradizionale irlandese. 
Birkin Tree. Nel corso della loro trentennale carriera i Birkin Tree hanno tenuto più di duemila concerti in Italia ed in Europa .Degni di particolare nota i concerti tenuti in Irlanda in alcuni tra i più importanti festival come Feakle Festival, Ennis Trad Festival, Glencolumbkille Festival e l’O’Carolan Festival.Si sono esibiti in trasmissioni radiofoniche e televisive in Irlanda per RTE , Radio Kerry e Clare FM. e poi ancora per RAI 1, RAI 3 , RAI Radio 1, RAI Radio 2, TELE + 3, TMC Telemontecarlo, RTS Svizzera, Telepiù, Radio Capodistria, Radio Popolare… La loro musica è stata trasmessa dalle radio di Germania, Francia, Portogallo, Spagna, Olanda, Norvegia, Irlanda, Inghilterra, Australia, Stati Uniti, Russia e Svizzera.

Si prosegue sabato 5 agosto, alle 21.15, con il gruppo Daimh, che propone Traditional Gaelic & Highland music, approccio moderno alla musica tradizionale scozzese. Composta da musicisti provenienti da varie parti del mondo e da ambiti musicali differenti, la band mischia ad arte la musica della tradizione con ritmi nuovi e di disparate provenienze. La loro musica è energia allo stato puro, un mix sempre diverso di melodie e canzoni che esaltano lo stile personale di ogni componente, creando un sound compatto e avvincente.
Chiude il Festival domenica 6 agosto, sempre alle 21.15, Ciaran Mulligan & Project 1st con Concertina & flute : a “windy” music from Ireland , concerto dedicato alla musica irlandese. 
Ingresso concerti: € 12,00.
Durante i tre giorni del Festival, prende vita anche la XX edizione della Sagra del Cinghiale, organizzata all’interno del parco del Castello Spinola dalla Croce Rossa Italiana, in cui si potranno gustare piatti tipici a base di cinghiale. Nel centro storico sarà allestito, dalle 9 alle 21, un mercatino a chilometro zero.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...