Nascere in un modo globale…

– Gli ha già dato un nome utente e una password?

È forse solo questo il significato di nascere in un mondo globalizzato?
Di seguito un breve passo che può indurci a riflettere su alcuni punti fermi. Un modo ironico, il nostro, per indurre a porci delle domande…

«La parola “globalizzazione” è sulla bocca di tutti; è un mito, un’idea fascinosa, una sorta di chiave con la quale si vogliono aprire i misteri del presente e del futuro; pronunciarla è diventato di gran moda. Per alcuni, “globalizzazione” vuol dire tutto ciò che siamo costretti a fare per ottenere la felicità; per altri, la globalizzazione è la causa stessa della nostra infelicità. Per tutti, comunque, la “globalizzazione” significa l’ineluttabile destino del mondo, un processo irreversibile, e che, inoltre, ci coinvolge tutti alla stessa misura e allo stesso modo. Viviamo tutti all’interno della “globalizzazione”, ed “essere globalizzati” vuol dire per ciascuno di noi, più o meno, la stessa cosa».

per ulteriori approfondimenti, consultare il testo
“Dentro la globalizzazione” di Zygmunt Bauman

Condividi su