Il noir di Sergia Monleone ad Andora

Mercoledì 3 gennaio alle 18, a Palazzo Tagliaferro di Andora, Sergia Monleone presenta il suo secondo noir “Palaseomnost. Le inchieste del commissario Primo Maggio”. La presentazione rientra nella rassegna Sguardi Laterali, incontri con gli autori su temi inconsueti.

 

Cresciuto in Piemonte di famiglia siciliana, il commissario Primo Miraggio studia a Genova, e lì intraprende la carriera in polizia. In questo nuovo libro, che si muove all’interno dei 15 anni raccontati per sommi capi in “Primo Miraggio” uscito nel 2016, la sua vita non trascorre placida – posto che tale si possa considerare l’esistenza di un uomo come lui – in attesa della tanto agognata pensione, anzi! Questa volta Primo faticherà non poco, per tirare Mirna fuori dai guai. E che guai! Primo e Mirna sono reciproca fonte di sorpresa, gioia, preoccupazione, paura, complicità, confidenza, rispetto, considerazione e amore, ma stavolta, anche troppo, perché «ciò che nasce tondo non muore quadrato. Può diventare ovale, se proprio lo vuole… Due indagini complesse che traggono spunto da fenomeni sociali, come nella migliore tradizione noir: commercio di organi, e traffico di mogli, perché a conti fatti, sono affari di tutto rispetto.

 

Sergia Monleone è nata in Germania da madre tedesca. Vive a Genova da vent’anni e opera nel settore turistico. Diplomata, sposata, madre di Stefano e di Laura. “Palaseomnost” è la sua seconda impresa letteraria dopo “Primo Miraggio”, entrambe edite con Liberodiscrivere.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...