Noli, chef Giuse Ricchebuono presenta a TuttoFood il progetto Melius per valorizzare i ristoranti italiani nel mondo

Anche lo chef Giuseppe Ricchebuono sarà domani a Milano,al VII Forum della Cucina italiana nel mondo per la presentazione del progetto MELIUS, il network dei Best e Leading ristoranti italiani nel mondo, in concomitanza con Tuttofood. Cento delegati, cuochi e ristoratori, si ritrovano a Milano da oltre 40 paesi per il lancio di una iniziativa senza precedenti che associa e promuove le migliori espressioni della ristorazione italiana nel mondo.

Promosso dall’Associazione Italian Cuisine in the World, in collaborazione con Tuttofood e Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi,e parte del programma di Milano Food City, il Forum prevede due intense giornate di convegni, dibattiti, laboratori e degustazioni a Palazzo dei Giureconsulti, a due passi dal Duomo,Palazzo Bovara in corso Venezia, in collaborazione con Confcommercio Milano ed il valido contributo del CAPAC,e a Fiera Milano – Rho.

Il progetto è realizzato con il supporto di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani.Tra i partner principali dell’evento ilConsorzio del Parmigiano ReggianoeItalian Luxury Food.

Lo chef stellato Giuseppe Ricchebuono sarà presente in qualità di Brand Chef del Ristorante Felice in Kazakistan, nella città di Astana, considerato uno dei migliori ristoranti italiani dell’Asia Centrale.Aperto nel 2018, il Ristorante Felice da oltre un anno offre ai suoi numerosissimi ospiti menù esclusivi di mare e di terra che lo chef stellato realizza in prima persona durante i suoi soggiorni kazaki, e che vengono realizzati ogni giorno dalla brigata locale con tecniche di preparazione e prodotti che rispecchiano la filosofia di cucina mediterranea, e in particolare quella del territorio ligure, tanto importante e tanto prezioso per Ricchebuono.

Nell’arco della giornata di domani chef Ricchebuono incontrerà diversi chef e ristoratori italiani e stranieri e la sera, presso lo storico Palazzo dei Giureconsulti, sarà ospite di MELIUS all’evento che si terrà nello storico Palazzo Giureconsulti, a cui parteciperanno gli chef del circuito MELIUS, interpreti e ambasciatori della cucina italiana italiana nel mondo,oltre a buyer, associazioni di categoria, giornalisti e autorità.

“Sto valutando diverse proposte che mi vengono offerte per portare all’estero la mia tradizione culinaria, sia in Europa che in altri continenti”, ha raccontato lo chef stellato del Vescovado, che ha recentemente ereditato la gestione dello storico Ristorante Nazionale a Noli. “La prossima settimana sarò a Los Angeles per valutare alcuni progetti che mi sono stati proposti, con la precisa volontà di aprire lì un ristorante di cucina della tradizione italiana con forte impronta ligure. Anche a New York stanno nascendo belle opportunità di collaborazione con attività locali. Tutto nell’ottica di uno scambio di esperienze che possa valorizzare e fare conoscere le ricchezze e la varietà del nostro patrimonio agro-alimentare”, ha concluso lo chef.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...