“Non so dove sia”. Cercando Irène Némirowsky con Buttiero, Frumento e Molteni al Casino di lettura di Savona

Venerdì 25 gennaio, alle 17,30, andrà in scena al Casino di Lettura di via Paleocapa 4 a Savona un recital dedicato alla Giornata della Memoria. Si tratta di «“Non so dove sia”. Cercando Irène Némirowsky», un racconto musicale di e con Ferdinando Molteni (narrazione) e Elena Buttiero e Anita Frumento (pianoforte a quattro mani). Nel corso dello spettacolo saranno eseguite musiche di compositrici coeve della Némirowsky come Mel Bonis, Marie Jaell, Amy Beach e altre. La manifestazione, ad ingresso libero, è organizzata dall’Associazione Mozart Savona.

 

Durante il recital sarà raccontata la storia della popolare scrittrice francese di origine russa che, dopo essere stata arrestata nel luglio del 1942, morì di lì a un mese nel campo di sterminio di Auschwitz. Ma anche della drammatico sforzo che il marito intraprese per ritrovarla, prima di essere lui stesso arrestato e avviato alla morte. Ma il recital si chiude con una nota più lieta: il racconto della salvezza delle due figlie e dell’ultimo libro della Némirowsky – “Suite francese” – pubblicato con grande successo soltanto nel 2004.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...