free web stats

Olio Pedro di Pietra Ligure per il terzo anno nella guida Oli d’Italia del Gambero Rosso

Per il terzo anno consecutivo, l’azienda agricola Olio Pedro entra a far parte della prestigiosa guida Oli d’Italia 2024 di Gambero Rosso con tre oli extravergini d’oliva. Il Taggiotto di Olio Pedro ha ottenuto le Tre Foglie (“Oli eccezionali, emozionanti”), il massimo riconoscimento presente in guida e ottenuto da sole 4 aziende in tutta la Liguria. Entrano in guida anche altri due extravergini, il monovarietale Olivotto e il Merlotto, con Due Foglie Rosse (“Oli eccellenti”).

I titolari dell’azienda ranzina, Claudio De Pedrini e Chiara Musso, hanno ricevuto gli attestati durante il Vinitaly di Verona, in occasione della presentazione della guida del 2024: “Ogni anno è sempre una grande emozione tornare qui – raccontano -. Ovviamente siamo molto felici e orgogliosi,  ma questi risultati per noi non sono mai un punto di approdo. Ogni anno è una sfida che si rinnova: una corsa contro il tempo, contro gli imprevisti. Il mondo dell’olio extravergine è un universo complesso e affascinante, ma allo stesso tempo incredibilmente gratificante”.

Il 25 marzo scorso Olio Pedro è anche diventata ufficialmente Presidio Nazionale Slow Food Olivi Secolari. La pluripremiata realtà pietrese è entrata a far parte del progetto nazionale volto a promuovere il valore ambientale e paesaggistico degli olivi secolari e delle produzioni che ne derivano.

“Vogliamo ringraziare tutti i clienti che ci hanno scelto – concludono Musso e De Pedrini -. Il nostro impegno è sempre rivolto alla massima qualità dei nostri prodotti. Su questo, come diciamo sempre, potete contare sulla nostra parola. Per quanto riguarda i gusti, sappiamo che sono una questione personale, ma anche in questo ambito, la nostra varietà è un valore aggiunto. La biodiversità è un patrimonio di inestimabile valore da preservare, e noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di fare la nostra parte”.

Per maggiori informazioni su Olio Pedro è possibile consultare il sito Internet dell’azienda www.oliopedro.it.

c.s.

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...