Opere di Rainer Kriester nella nuova sede museale di Palazzo San Siro ad Albenga

Di Giò Barbera

Palazzo San Siro, antica dimora nel cuore del centro storico di Albenga, diventata il «polo d’arte e di accoglienza» grazie alla sapiente ristrutturazione dell’architetto Annamaria Vercellino, ha aperto   virtualmente le porte a tutti coloro che vorranno visitarlo, regalando ai propri visitatori una autentica suggestione: la mostra «Intimo» dello scultore Rainer Kriester.

Per la prima volta si possono vedere le opere che il grande scultore tedesco conservava nella sua abitazione privata nella frazione Castellaro di Vendone. Si tratta di circa trenta chine e di una decina di sculture in marmo e pietra che evocano il fascino monumentale e suggestivo del lavoro dell’artista tra le antiche mura medievali di Palazzo San Siro. «In attesa di potere godere direttamente della bellezza delle opere e del loro contesto, l’esposizione  è visitabile on line cliccando sui principali social «Palazzo San Siro».  Il curatore dell’esposizione è Giuliano Arnaldi per il Centro Studi Rainer Kriester di Berlino ed è visitabile su appuntamento chiamando il numero fisso/mobile 0182 630233/347 385 9284 a partire dal 6 gennaio prossimo, nel doveroso rispetto delle norme anti covid.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...