Pallapugno, ecco le squadre ammesse ai campionati di A, B e C1 del 2019

Dieci squadre in Serie A, undici in B e dodici in C1: questa è la decisione ufficializzata, sulla base delle pre-iscrizioni pervenute dalle società, nell’ultimo Consiglio federale della Fipap, riunitosi il 5 novembre scorso, per l’organizzazione dei rispettivi campionati della prossima stagione.

 

In Serie A è stata confermata la partecipazione di nove società aventi diritto: Albese (promossa dalla B), Alta Langa, Araldica Castagnole Lanze, Augusto Manzo, Canalese, Cortemilia, Imperiese, Pro Spigno e Subalcuneo. È stata ammessa anche la Merlese, che ha presentato domanda di ripescaggio, mentre il Bubbio ha rinunciato alla massima Serie.

In Serie B è stata ratificata la partecipazione di dieci società aventi diritto: Ceva, Benese, Centro Incontri (promossa dalla C1), Don Dagnino, Monticellese, Neivese, Pro Paschese, San Biagio, Taggese e Virtus Langhe. È stata ammessa anche la Speb che ha presentato domanda di ripescaggio.

In Serie C1, infine, è stata confermata la partecipazione di sei società aventi diritto: Albese Young, Augusto Manzo (promossa dalla C2), Canalese, Imperiese, Ricca e Valle Arroscia. Sono state, inoltre, accolte le iscrizioni di Albese, Araldica Castagnole Lanze, Bormidese, Bubbio, Monastero Dronero e Subalcuneo.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...