Pietra Ligure si prepara alla grande infiorata di maggio

Alla fine saranno coperti da petali 1200 metri quadrati di centro storico, un enorme quadro colorato con i fiori. A disegnarlo 650 infioratori provenienti da 9 nazioni europee, 9 regioni italiane, 33 città italiane per 22 province di provenienza: sono solo alcuni numeri di “Pietra Ligure inFiore”, Rassegna Internazionale delle Infiorate Artistiche, giunta alla sua sesta edizione e che si terrà sabato 11 e domenica 12 maggio nelle vie e nelle piazze di Pietra Ligure. Una grande infiorata diventata un punto di riferimento a livello internazionale, un’eccezionale vetrina per l’immagine turistico culturale della città e dell’intera Liguria e per una delle sue più peculiari tradizioni.

“Siamo davvero molto orgogliosi per essere riusciti a fare assumere a Pietra Ligure inFiore una valenza internazionale così importante”, spiega l’assessore al turismo e alla cultura Daniele Rembado che prosegue: “Edizione dopo edizione la rassegna è cresciuta in numeri e qualità ed è diventata un simbolo vincente per quello che il nostro territorio è capace di offrire in termini di bellezza e peculiarità. Siamo consapevoli del ruolo che Pietra Ligure sarà chiamata a svolgere in occasione di questo straordinario evento: un paese intraprendente che sta investendo sul turismo e su uno sviluppo economico basato su un modello di accoglienza che valorizza l’unicità dei suoi prodotti e il fascino delle sue tradizioni”.

Dopo le migliaia di visitatori e il successo di critica dell’edizione 2016, la città è nuovamente pronta a trasformarsi in un vero e proprio museo a cielo aperto, accogliendo l’arte e la creatività di oltre 600 maestri infioratori che, dall’alba di sabato fino alla sera di domenica, coloreranno il centro con le loro straordinarie opere d’arte, creando un vero e proprio mix di culture e di originalità espressiva.

A fare da contorno alla manifestazione concerti, allestimenti scenografici e incontri culturali il cui programma sarà annunciato in seguito.

A “Pietra Ligure inFiore” parteciperanno le seguenti città: Acquapendente (VT); Alatri (FR); Albisola Superiore (SV); Aprilia (LT); Bracciano (RM); Brugnato Val di Vara (SP) Camaiore (LU); Castelraimondo (MC); Cervaro (FR); Citta’ della Pieve (PG); Cupramontana (AN); Fabriano (AN); Fucecchio (FI); Galatone (LE); Genazzano (RM); Genzano di Roma (RM); Gerano (RM); Montallegro (AG); Montefiore dell’Aso (AP); Norma (LT); Paciano (PG); Pietra Ligure (SV); Poggio Moiano (RI); Rocca Santo Stefano (RM); Salerno (SA); San Valentino Torio (SA); San Gemini (TR); Santo Stefano al Mare (IM); Taggia (IM); Tarquinia (VT); Tivoli (RM); Tortolì (OG); Vignanello (VT).

E queste nazioni: Anyksciai (Lituania); Csomor (Ungheria); Eibiswald (Austria); Leuven (Belgio); Muhlenbach (Germania); Offenburg (Germania); Uniejow (polonia); Ponteareas (Spagna); Castropol (Spagna); Vila Do Conde (Portogallo).

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...