Seppie arrosto su crema di patate alla curcuma, la ricetta di chef Paolo Alberelli del Doc di Borgio Verezzi

Da 38 anni è il “re” della cucina del Doc di Borgio Verezzi (la regina è, ovviamente, la moglie sommelier Cinzia Mattioli, in una delle foto anche la cantina dei “rossi” e i vari riconoscimenti di Cinzia), ma ancora non ha perso entusiasmo e fantasia. Paolo Alberelli è, per nostra fortuna, un avvocato mancato e un bravissimo chef che ha deciso di regalare ai lettori di liguriaedintorni.it un paio di ricette al mese. La sua filosofia di cucina è rimasta alle radici: menù che cambia a seconda del mercato, certo, ma sempre con prodotti locali, che siano verdure o pesce. Per non parlare dei dolci… Ecco la ricetta regalata questa settimana da Paolo per i lettori di questo blog. 

Seppie arrosto su crema di patate alla curcuma

Ingredienti per 4 persone: 500 gr patate, noce moscata, latte, curcuma, olio evo, 500 gr di seppie pulite,  uno scalogno, sale, pepe, un lime grattugiato, vino bianco secco.

Preparazione:  Bollire  le patate con la pelle per circa 25 minuti in acqua salata. Una volta cotte pelarle e schiacciarle con l’apposito strumento e preparate un purè  poco consistente, aggiungendo il  latte, la curcuma, la noce moscata e l’olio evo ottenendo una crema liscia ed omogenea. Aggiustarla di sale. 

Tagliare le seppie a tocchetti  ed arrostirle in  una casseruola per pochi istanti  con olio evo e scalogno, salare, pepare, aggiungere il lime ed  il vino bianco. Una volta evaporato il vino le seppie sono pronte e colorite. Versare in un piatto fondo la crema di patate calda unire le seppie arrostite  ed un filo di olio evo

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...