Seulla day, Andora festeggia la Cipolla Belendina

Cosa ci fanno dei baldi contadini armati di zappa e vanga sulla bella spiaggia di sabbia di Andora, dove miracolosamente sono spuntati orti di cipolle? Tutta colpa o merito del “Seulla Day” la manifestazione in programma sabato 21 luglio, dalle 18 alle 23, in piazza Santa Rita e dedicata alla Cipolla Belendina. Evento anticipato da uno spiritoso contest fotografico on the beach. La rossa di Andora, ovvero la cipolla grossa, a forma di fiasco e dal gusto dolce, che è entrata nell’Arca del Gusto Slow Food, sarà protagonista della prima Mostra Mercato della Cipolla Belendina con tutti i produttori locali andoresi. La manifestazione è organizzata dal Comitato per la Promozione della Cipolla Belendina con il patrocinio del Comune di Andora.

 

I visitatori potranno acquistarla, magari dopo averla assaggiata nella degustazione proposta dalla Pro Loco di Andora che la cucinerà affinché possa essere apprezzata in tutta la sua bontà e che aspira al riconoscimento di Presidio Slow Food. “Sarà fritta in pastella e presentata come il nostro “totano dell’orto”. – spiegano i rappresentanti del Comitato – La cipolla Belendina ha una consistenza succosa e un sapore molto dolce: si utilizza sia cotta che cruda, soprattutto in insalata, dato che risulta essere più delicata e maggiormente digeribile rispetto alle cipolle più comuni”.

Al “Seulla Day” è legato anche un contest che ha chiesto ai fotografi di realizzare delle immagini per promuovere il goloso prodotto legandolo all’immagine turistica della località balneare la cui piana agricola offre ai turisti molti prodotti di qualità.

“Apprezziamo molto il lavoro portato avanti dal Comitato per la Promozione della Cipolla Belendina e dai contadini che hanno continuato a coltivare questo prodotto che è doveroso far conoscere per la sua bontà – ha detto Marco Giordano, Consigliere delegato all’Agricoltura e al Demanio – Attrazioni balneari, sportive, itinerari dell’entroterra e i prodotti agricoli locali sono da sempre al centro della nostra azione di promozione. Molto bella l’idea del contest fotografico che da qualche giorno ha trasformato una spiaggia libera in un set fotografico, con orti on the beach, con file di bulbi che spuntano dalla sabbia, zappe e vanghe al posto dei classici secchiello e paletta”.

Nel corso della giornata si svolgerà anche la Mostra “Ieri-Oggi” realizzata dal Circolo Fotografico di Andora presieduto da Enrico de Ghetaldi che, partendo da una collezione di cartoline d’epoca, è andato a fotografare quegli stessi luoghi a 50 anni di distanza. Un pregevole percorso fotografico che certamente interesserà sia i turisti che i residenti.

(L’immagine di copertina è di Enrico de Ghetaldi)

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...