free web stats

Sformatino alle nocciole, il dolce firmato chef Paolo Alberelli del Doc di Borgio Verezzi

Da 41 anni è il “re” della cucina del Doc di Borgio Verezzi (la regina è, ovviamente, la moglie sommelier Cinzia Mattioli), ma ancora non ha perso entusiasmo e fantasia. Paolo Alberelli è, per nostra fortuna, un avvocato mancato e un bravissimo chef che ha deciso di regalare ai lettori di liguriaedintorni.it un paio di ricette al mese. La sua filosofia di cucina è rimasta alle radici: menù che cambia a seconda del mercato, certo, ma sempre con prodotti locali, che siano verdure o pesce. Per non parlare dei dolci…

Sformatino  alle nocciole. Classico Moelleux rivisitato dallo Chef 

Ingredienti per 6 sformatini: Cento gr. di pasta di nocciole (preparato artigianale); 30 gr. di farina 00; 80 gr. di burro;  75 gr. di zucchero;  5 uova intere; 10 gr. di granella di nocciole. Venti gr. di burro e 30 gr. di semola  per i contenitori di alluminio.

Preparazione: Mescolare i 5 rossi con lo zucchero, aggiungere la farina, la pasta di  nocciole e il burro. Montare a neve ferma gli albumi delle 5 uova e incorporarli al composto pian piano, dall’alto al basso, con l’aiuto di un leccapentola. Dividere il composto nei sei pirottini precedentemente imburrati e cosparsi con la semola. infornarli per 8 minuti a 190 gradi. Servirli tiepidi in un piatto accompagnandoli con gelato alle nocciole e granella di nocciole.

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...