Tenuta Maffone apre una vetrina con i suoi grandi vini a Pieve di Teco

Cosa significhi Tenuta Maffone nel panorama enologico della Riviera lo sanno bene gli addetti ai lavori. Storia, passione, qualità di vigneti di Ormeasco e Pigato, tra i 500 e i 600 metri di Acquetico, frazione di Pieve di Teco, dove la cantina di Eliana Maffone e del marito Bruno Pollero è uno dei punti di riferimento per gli amanti del vino ligure. Per il suo Ormeasco, nelle diverse declinazioni (vincitore di numerosi premi di grande prestigio), il pigato, le bollicine 2 luglio, e ancora per il vivaio forestale, per l’olio…

Viticoltura eroica, la chiamano quelli bravi, per dire una viticoltura che si inerpica tra terrazzamenti e pendii, in cassette, a mano, con pochi se non niente mezzi meccanici per alleviare la fatica. In un lavoro fatto di sapienza, tradizione e passione, tre anni fa l’idea di aprire una vetrina, un punto vendita dove presentare i loro prodotti di eccellenza, a Pieve di Teco. Lavoro improbo, tra gli impegni in vigneto e cantina, le difficoltà burocratiche e tecniche per sistemare gli antichi muri di piazza Cavour, proprio sotto la torre dell’orologio. Alla fine il progetto è realtà, e il corner di Eliana e Bruno è realtà. E’ aperto ogni fine settimana, dal venerdì alla domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 e, per le feste natalizie, anche il 23 e 24 dicembre.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...