Terza puntata, con tante foto, del viaggio-avventura in Giordania dell’albenganese Sandra Berriolo

Sandra Berriolo, albenganese, scrittrice, giornalista, provocatrice culturale (ultimamente ha dato alle stampa, e ce ne parlerà prossimamente un libro sul cimitero monumentale di Albenga), e soprattutto amica da quasi mezzo secolo, prosegue la sua collaborazione con questo blog raccontandoci, e facendoci vedere attraverso una ricca galleria fotografica, il suo viaggio-avventura in Giordania. Ecco la terza puntata.

Mi piacerebbe essere una reporter vera, cioè davvero andare nei posti di lavoro di altri Paesi. Ma non lo sono. E forse mi caccerebbero. In attesa di diventare “seria” faccio foto dal pullman in corsa o in lento transito nei paesi e città. In questo caso (sempre scusandomi per la qualità e la scarsa tecnica) trovate immagini di Amman con i capannoni di Ikea, Mercedes, McDonald e altri, a dimostrazione che la globalizzazione e la massificazione dei consumi c’è dove ci sono i soldi. Poi ci sono le grandi banche con accanto l’edificio in rovina; i camioncini variopinti, i negozietti di paese, i bar in mezzo al deserto (ma col wifi), i vivai sia nella capitale che nella zona a nord (quella più verde e a clima mediterraneo). Insomma piccole cose che a me sono piaciute.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...