Tra giornate a Genova, nel maggio 2021, per ricordare Giorgio Parodi, fondatore un secolo or sono della Moto Guzzi

Tre giorni di intense, variegate ed interessanti iniziative, dal 14 al 16 maggio 2021, ricorderanno il cofondatore della storica “Moto dell’Aquila”, la Moto Guzzi, Giorgio Parodi, nell’anno del Centenario della sua fondazione, avvenuta proprio a Genova il 15 Marzo 1921. Città dov’è stata storicamente per molti anni la sede legale dell’azienda.

Ad organizzare l’importante evento in occasione di una data significativa per un marchio tra i più noti e simbolici d’Italia, sono la nipote del fondatore, Elena Bagnasco, madrina della manifestazione, in associazione con l’Aeroclub di Genova, del quale lo stesso Parodi insieme ad altri, fu fondatore.

Giorgio Parodi e Genova, un binomio che in qualche modo si ripete e replica con questa iniziativa che vede uniti la sua discendente ed il club del volo, ma anche il Comune di Genova, che collabora attivamente alla manifestazione. Momento di celebrazione di una figura di esemplare ed operoso spirito ligure, aviatore ed imprenditore di successo, che l’Aero Club di Genova non perde peraltro occasione per ricordare ed esaltarne la figura.

Occorre ricordare come l’aquila sia tuttora il simbolo dell’aviatore, del pilota e come il club del Colombo sia intitolato a lui nella sua scuola di volo.

L’evento, realizzato in collaborazione con il Comune di Genova, andrà ad aggiungersi al tradizionale appuntamento settembrino mandellese, dove ancora oggi si trova lo storico stabilimento, meta di “pellegrinaggio” per migliaia di appassionati delle due ruote.

La manifestazione realizzata su 3 giorni, dal 14 al 16 Maggio del 2021 nell’area del Porto Antico, prevede, tra le numerose iniziative ancora in via di pianificazione un evento patrocinato ed organizzato dal Moto Guzzi World Clubdenominato Mondo Moto Guzzi con la presenza di appassionati Guzzisti provenienti non solo dall’Italia; sempre con l’organizzazione firmata Moto Guzzi World Club un’edizione del “Raid dei 100 anni” con arrivo a Genova di colonne di motociclisti di varia provenienza, tutte nel segno dell’Aquila ed una “special edition” di gara di pesto al mortaio, organizzata dall’Associazione Culturale dei Palatifini. Il campionato mondiale di pesto al mortaio è, infatti, ormai da anni, nostro ambasciatore nel mondo.

Molti sono gli eventi in via di definizione che renderanno particolarmente vivace e intensa la manifestazione. Continuano gli incontri con il Comune di Mandello del Lario, il Comitato del Motoraduno Interazionale ed altri enti ed istituzioni che andranno ad aggiungersi ai già numerosi partecipanti.

E non verrà dimenticato l’aspetto solidaristico. Ci sarà infatti una raccolta fondi a favore dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova, da destinarsi al Padiglione di Medicina Fisica e Riabilitazione; di comune accordo con i vertici dell’Istituto pediatrico, è stato deciso di aiutare tutti i bambini ed adolescenti che subiscono traumi da caduta da moto o motorino. Ma anche altri, colpiti a vario titolo da problemi fisici.

E’ possibile aderire all’iniziativa e sostenere il progetto attraverso il nostro sito, a cui è appena stato dato il via: www.giorgioparodi.it.

Sito che verrà tenuto aggiornato e su cui si troveranno informazioni utili anche per chi viene da più lontano.

L’iniziativa ha come nostro scopo e desiderio proporre, quale esempio cui guardare, la figura di Giorgio Parodi, fondata su solidi principi etici, spirito di servizio ed abnegazione, passione ed espressione della proverbiale “cultura del fare”, legata alla storia dell’imprenditoria genovese. Intendiamo proporla ai nostri concittadini genovesi, al mondo istituzionale, accademico ed imprenditoriale, ma soprattutto ai nostri giovani, che si apprestano ad assumere ruoli sempre più rilevanti nella nostra società.

L’Associazione Giorgio Parodi nasce a Genova da un accordo tra Elena Bagnasco, nipote di Giorgio, e l’Aero Club di Genova con scopo di promuovere, programmare, organizzare e realizzare l’attività di celebrazione e rievocazione di Giorgio Parodi, in vista del Centenario della fondazione della nota casa motociclistica.

Elena Bagnasco, genovese, laureata in Scienze Politiche, 2 figli, è nata da Alberto Bagnasco e Marina Parodi, unica figlia ancora in vita di Giorgio Parodi.

L’Aeroclub di Genova è stato fondato nel 1928 ed è uno dei più storici d’Italia. Eccellenza di una città pur marinara. A dimensione europea, forma piloti privati e professionisti. Molti sono gli allievi ai comandi di grandi aerei di Compagnie mondiali. Tra i personaggi più illustri brilla Carina Negrone, pilota dai molti record. Ne è presidente Fabrizio Lanata, pilota e grande amante del volo.

c.s.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...